Kobe Bryant, dall’origine del nome al ballo liceale: 5 cose che non sai di lui

0

È passato un anno dal tragico incidente dove nello schianto persero la vita 9 persone, tra cui Kobe Bryant e sua figlia Gianna Maria.

Kobe Bryant (foto Getty)

Un anno senza Kobe Bryant. Il 26 gennaio 2020, alle 19 italiane tutto il mondo è rimasto sotto shock dopo aver appreso la triste notizia della morte del Black Mamba. Agli occhi dei molti sembrava una fake news, ma quando ne hanno dato il triste annuncio anche i telegiornali ci si è dovuti rassegnare alla realtà.

Insieme all’ex star della NBA, nell’incidente perse la vita anche sua figlia, la tredicenne Gianna Maria. Altre sette persone morirono quel giorno sull’elicottero che si è schiantato sulle colline sopra Calabasas immerse nella nebbia. Oggi, a un anno di distanza, per ricordare Kobe Bryant abbiamo deciso di proporvi qualche curiosità sulla sua vita che forse non conoscevate.

Kobe Bryant, dall’origine del nome al ballo liceale: 5 cose che non sai di lui

Kobe Bryant (foto Getty)
  • Kobe non è un nome di persona. Quando mamma Pam decise di mettere al corrente della sua gravidanza papà Joe, la coppia stava cenando in un ristorante giapponese a Philadelphia il cui nome era Kobe. Non avendo ancora deciso il nome del bambino in arrivo, optarono appunto per Kobe.
  • Il Black Mamba all’età di 17 anni, poco prima di dichiararsi eleggibile per il Draft NBA, decise di partecipare all’ultimo ballo studentesco dell’high school facendosi accompagnare da una famosissima cantante. Si tratta di Brandy Rayana Norwood, la quale accettò di buon grado l’invito di colui che sarebbe poi diventato il giocatore più forte di tutti i tempi.
  • Avendo passato parte dell’infanzia in Italia, Kobe oltre al basket seguiva anche il calcio e così divenne un grande tifoso del Milan. Il suo giocatore preferito? Marco Van Basten.
  • Kobe è stato uno di quei giocatori che hanno riscritto i libri dei record ancor prima di esordire sul parquet della NBA. Infatti Bryant è stata la prima guardia ad essere scelta al Draft NBA senza aver fatto il college.
  • In pochi lo sanno, ma Kobe nel Draft del 1996 fece un workout con i Los Angeles Clippers. La franchigia californiana decise di non puntare su di lui e così passò ai Los Angeles Lakers, la squadra con la quale vincerà 5 anelli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui