Vaccino Covid, i documenti segreti che rivelano le preoccupazioni dell’Ema

0

Vaccino Covid, nei documenti pubblicati da Le Monde, emergono alcune obiezioni sul vaccino poste da funzionari dell’Ema.

Getty Images

È stata l’Agenzia Europea per il farmaco a denunciare di aver subito il 9 Dicembre scorso un attacco hacker in cui sono stati sottratti diversi documenti riservati del vaccino Pfizer-BioNTech. File che almeno in parte sono stati recuperati e pubblicati dal giornale francese LeMonde. E il racconto che ne emerge, induce naturalmente a profonde riflessione, nonostante l’Unione Europea affermi che i documenti in questione sono stati contraffatti allo scopo di mettere in dubbio la credibilità del vaccino. Nei file pubblicati dal quotidiano francese viene fuori la confessione di un funzionario dell’Ema che parla di colloqui telefonici molto tesi con i vertici europei: Un’atmosfera piuttosto tesa, a volte anche un po’ sgradevole, che dà un’idea di ciò che l’Ema può aspettarsi se le aspettative non sono soddisfatte, che tali aspettative siano realistiche o meno”. 

Leggi anche: Caos vaccino Pfizer, l’azienda rassicura l’Italia: “Presto a regime”

Vaccino Covid, le obiezioni dell’Ema sulla produzione

Getty Images

Sembrerebbe infatti che l’Ema avesse sollevato diverse obiezioni al vaccino, sottolineando alle autorità competenti come alcuni siti di produzione non fossero stati ancora ispezionati e come esistesse una discrepanza accertata tra i dati disponibili sui lotti commerciali e quelli utilizzati invece per la sperimentazione. Un punto su cui i funzionari dell’Ema sembravano particolarmente preoccupati. 

Leggi anche: Vaccino Covid, Marsilio: “Ostaggi delle multinazionali, investire sulla produzione”

Differenze che potrebbero essere spiegabili con il fatto che dopo la sperimentazione, si era deciso di iniziare il processo di produzione con nuovi impianti e un diverso processo di fabbricazione che ha forse alterato il grado di integrità dell’RNA.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui