Crisi di governo, Di Maio: “Se votiamo a rischio futuro della ripresa economica”

0

Crisi di governo, il ministro di Maio ha parlato dell’attuale crisi di governo ribadendo come Italia Viva non possa più fare parte della maggioranza. 

Getty Images

Se nei prossimi giorni non si trova una maggioranza alternativa, le elezioni saranno inevitabili. Questo il monito lanciato dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel corso di un’intervista concessa al programma Mezz’ora in più. Il problema però secondo il politico pentastellato è che se “in tempi normali si poteva votare anche ogni anno, in questi tempi ci giochiamo Recovery, vaccini e futuro della ripresa economica”. Di Maio però concede forse per la prima volta una piccola apertura nei confronti di Italia VIva, affermando che un dialogo può essere possibile, a patto però che il partito di Renzi ritiri la sfiducia. Anche se subito dopo aggiunge come il premier conte sia stato irremovibile sul fatto che l’ex sindaco di Firenze non possa più fare parte della maggioranza. 

Leggi anche: Conte, le prime mosse dopo la fiducia: nuovo gruppo e piano di riforme

Crisi di governo, Boccia: “Mai un governo con i sovranisti”

Getty Images

Di Maio si è poi soffermato anche sugli attacchi ricevuti negli ultimi giorni dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede: “a chi ancora parla della prescrizione, diciamo solo di andarlo a chiedere alle famiglie delle vittime della strage di Viareggio a cui poco più di un paio di settimane fa tutta la politica ha dato loro solidarietà. L’attacco al nostro Alfonso Bonafede è un attacco a tutti noi”. Anche perché, il Ministro degli Esteri ha voluto ricordare come “da Bonafede, dal ministero da lui guidato e dal governo, sono arrivate anche le riforme del processo civile, di quello penale, del Csm e dell’ordinamento giudiziario, ferme alle Camere per il sopravvenire della pandemia che ha monopolizzato l’attività parlamentare”. 

Leggi anche: Foti (Fd’I) a iNews24: “Maggioranza raccogliticcia, elezioni necessarie”

Dal Partito Democratico è arrivato un secco rifiuto da parte del Ministro Boccia, circa la possibilità di un qualunque tipo di accordo con Lega e Fratelli d’Italia: Noi un governo con i sovranisti non lo faremo mai, non possiamo farlo per tutelare l’Italia e la posizione italiana in Europa. Con Fi è diverso, ma la domanda va fatta a loro, sono loro che sono alleati con i sovranisti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui