Terremoto Antartide, Cile lancia allarme tsunami: panico nel paese

0

Dopo una violentissima scossa di terremoto in Antartide, il Cile lancia per sbaglio l’allarme tsunami. Scoppia il panico tra la popolazione.

Terremoto Antartide
L’allarme fa esplodere il panico tra il popolo cileno (photo Gettyimages)

Una forte scossa di terremoto ha colpito l’Antartide intorno alla mezzanotte, con il Cile che ha deciso di evacuare le sue basi proprio a causa del sisma. Ma un errore ha fatto esplodere il panico nel paese cileno. Infatti per sbaglio il paese ha attivato l’allarme tsunami, mandando nel terrore tutti i cittadini delle zone costiere del paese. Infatti i cittadini in questione hanno ricevuto un messaggio di evacuazione che non era diretto a loro.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid-19, Johnson: “Variante inglese molto più mortale” 

Proprio a causa del terremoto che ha quasi raggiunto il livello 7 della scala Richter, l’Ufficio nazionale di Emergenza del ministero dell’Interno e della Pubblica Sicurezza (Onemi) ha deciso per l’evacuazione di tutte le basi in Antartide, ma non solo. L’allarme è arrivato anche alle zone costiere del paese dopo che il terremoto si è avvertito in gran parte del Paese.

Il panico si è scatenato in alcune zone costiere che non erano minimamente interessate dal sisma. L’errore del paese ha riversato il panico tra la popolazione, che ha ricevuto sui propri cellulari il messaggio di evacuazione. Una volta resosi conto dell’errore, l’Onemi ha deciso di dare la notizia sui social, decidendo anche di aprire un’indagine per punire il responsabile.

Terremoto Antartide, scossa di magnitudo 6.9: i dettagli

Terremoto Antartide
L’epicentro del terremoto (Screenshot INGV)

La scossa di terremoto in Antartide è stata comunque potente, visto che stando ai sismografi, ha raggiunto addirittura l’intensità 6.9 della Scala Richter. Proprio a causa della sua potenza è stato avvertito dai paesi più vicini. Stando ai dati forniti dall’INGV (Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia), il sisma è avvenuto intorno alle ore 20:36 locali (00:36 in Italia), con coordinate: -61.67 latitudine e -55.5 longitudine ad una profondità di 20 km.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Morto Larry King, celebre conduttore televisivo americano: aveva 87 anni

In seguito al sisma ben 80 persone sono state evacuate dalla Base cilena Frei, 40 dalla Base O’Higgins, 10 dalla Base Fildes e 31 dalla Base Prat. Inoltre stando alle indiscrezioni, anche altre basi internazionali sarebbero state evacuate. In seguito alla forte scossa, un altro terremoto si è verificato circa sette minuti dopo nella regione antartica di Magallanes e cilena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui