Vaccino Covid, Locatelli: “Tagli AstraZeneca, bisogna rivedere campagna”

0

Sul tema vaccino anti Covid è intervenuto il presidente del Css Franco Locatelli. Ecco tutte le sue parole

vaccino covid locatelli
Vaccino Covid, le parole del presidente del Css Franco Locatelli (Getty Images)

Continua ad essere tema caldissimo quello relativo al vaccino anti Covid. Il prossimo 29 gennaio, dovrebbe arrivare il verdetto definitivo da parte dell’Ema sul vaccino di AstraZeneca. Qualora arrivasse l’ok alla commercializzazione, i Paesi membri dell’Ue avrebbero a disposizione ben 3 farmaci diverse, con un numero di dosi a disposizione ancora maggiore.

È però notizia di poco fa la riduzione delle forniture da parte dell’azienda farmaceutica inglese, che quindi richiederà una rimodulazione dell’intera campagna vaccinale. A riferirlo è Franco Locatelli, il presidente del Consiglio superiore di sanità. “Siamo stabili sulle 20-25mila dosi di vaccino somministrate al giorno, numeri leggermente più bassi rispetto al picco a causa dei tagli delle forniture” le sue parole riportate da SkyTG24: “Servirà sicuramente una rimodulazione dell’intera campagna vaccinale, visti i tagli già annunciati da AstraZeneca“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, Lombardia e Sardegna in zona arancione: cala l’Rt in Italia 

Vaccino Covid, Locatelli: “2,5 milioni di dosi entro fine gennaio”

Positiva dopo vaccino
Le parole di Franco Locatelli (Foto: Facebook)

La campagna vaccinale in Italia procede comunque a passo spedito, nonostante i tagli alle forniture di Pfizer.A fine gennaio, l’Italia avrà a disposizione 2,5 milioni di dosi, che serviranno sia per le prime immunizzazioni che per i richiami” ha dichiarato il presidente del Css Franco Locatelli nel corso della conferenza stampa al ministero. Sull’efficacia del vaccino anti Covid sulle varianti, poi, l’esperto ha dichiarato che: “Almeno fino ad ora, non è ancora arrivata nessuna evidenza del fatto che i farmaci attualmente in commercio non siano efficaci sulle varianti. Si tratta di un fattore molto rassicurante“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Usa, catturato il “serial killer delle nonne”: l’arresto a Brooklyn

Infine, un elogio alle misure imposte dal governo e alla situazione in cui l’Italia si trova attualmente. “Siamo messi meglio rispetto ad altri Paesi, e il merito va dato alle restrizioni e ai cittadini che vi hanno aderito sin da subito. Sta diminuendo anche la pressione sulle terapie intensive, sono elementi rassicuranti” ha concluso Franco Locatelli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui