Una targa in memoria di Lino Apicella. De Magistris: “Per non dimenticare questa tragedia”

0

La commissione toponomastica del Comune di Napoli ha approvato l’intitolazione di una targa dedicata alla memoria di Pasquale Apicella, detto Lino; il poliziotto che, il 27 aprile del 2020, rimase ucciso in un incidente d’auto mentre inseguiva, con la vettura di servizio, alcuni rapinatori in fuga che avevano tentato un colpo in banca.

I fatti avvennero in Calata Capodichino a Napoli, all’angolo con via Tommaso Cornelio. Lo stesso luogo dove oggi ha avuto luogo la cerimonia di inaugurazione della targa. Presenti il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris; il questore, Alessandro Giuliano; il prefetto, Marco Valentini; l’assessora con delega alla Toponomastica, Alessandra Clemente; la moglie di Apicella, Giuliana Ghidotti, che ha lasciato un mazzo di rose sotto la targa, accanto alle corone d’alloro poste dal sindaco e dal Capo della Polizia.

PER APPROFONDIRE >>> Napoli: morto poliziotto 37enne nel tentativo di arginare rapina

Le parole del sindaco e del prefetto

Un ricordo che il prefetto Valentini, ai microfoni di Inews24.it, considera molto rilevante: “I colleghi che stavano preparando la cerimonia mi hanno riferito che c’è stato un presidio di solidarietà da parte degli abitanti del quartiere. Segno che questi ricordi, che spesso possono sembrare cerimonie retoriche, sono testimonianza di eventi tangibili.” Parole cui fanno eco quelle del sindaco Luigi de Magistris: “La targa è molto bella e serve a non dimenticare ciò che è accaduto. Perché le tragedie talvolta si ripetono anche perché ci si dimentica di ciò che accade nei nostri luoghi e nelle nostre strade. Un genio della memoria forte.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui