TikTok, arriva il blocco dopo la morte della bambina di Palermo

0

È arrivato il blocco di TikTok dal Garante della privacy dopo quanto accaduto alla bambina di 10 anni di Palermo

TikTok blocco
(@GettyImages)

Il Garante della privacy ha disposto il blocco dell’applicazione TikTok per gli utenti i quali non sia stata verificata con sicurezza l’età anagrafica. La decisione è arrivata in seguito alla morte della bambina di soli 10 anni di Palermo che – da una prima analisi – sembrerebbe aver commesso il grave gesto per seguire una challenge proprio sulla piattaforma cinese.

LEGGI ANCHE > > > TikTok, top 100 video virali dell’anno: la lista completa

In una nota del comunicato da parte del Garante, c’è infatti specificato: “L’Autorità ha deciso di intervenire in via d’urgenza a seguito della terribile vicenda della bambina di 10 anni di Palermo”. La battaglia con la piattaforma social di proprietà della ByteDance è in realtà in corso già da dicembre, in quanto lo stesso Garante sostiene una serie di violazioni da parte della suddetta.

Garante della privacy blocca TikTok: la morte della bambina è la goccia che ha fatto traboccare il vaso

TikTok blocco
(@GettyImages)

Attualmente il blocco è in vigore fino al 15 febbraio, entro quella data il Garante della privacy si curerà di portare all’attenzione dell’Autorità irlandese – sede dello stabilimento di TikTok – il provvedimento. La notizia che ha visto protagonista una bambina di soli 10 anni di Palermo ha sconvolto la cronaca italiana e mosso molte critiche.

PER APPROFONDIRE > > > Si strangola per sfida su TikTok: muore bambina di 10 anni 

Intanto, la famiglia ha deciso per la donazione degli organi della piccola, cominciato e terminato in mattinata all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui