Cashback, bonus a rischio con la crisi di governo: le ultime novità

0

Cashback, la crisi di governo potrebbe mettere in discussione questa misura. Il centrodestra e Italia Viva ne chiedono infatti la cancellazione. 

Getty Images

Il Cashback è stato in assoluto il bonus che fino ad adesso ha riscosso più successo tra quelli varati dal governo nell’ultimo anno. Si tratta di un provvedimento nato allo scopo di disincentivare l’utilizzo del contante tra i cittadini. I contribuenti che effettuano un numero minimo di transazioni legato all’acquisto di prodotti attraverso il pagamento digitale, hanno infatti la possibilità di ottenere un rimborso pari al 10 per cento della spesa sostenuta. Incentivi che costano al governo complessivamente circa 4 miliardi e mezzo di euro su base biennale. Adesso però, con la crisi di governo iniziata da Italia Viva, questa misura rischia di essere sospesa. 

Leggi anche: Super Cashback al via, di cosa si tratta e cosa si può vincere

Cashback, opposizione chiede che questi fondi vengano dirottati sui ristori

Getty Images

L’opposizione chiede infatti che i fondi per questo bonus vengano dirottati per intero sui nuovi ristori per i commercianti danneggiati dalle misure restrittive varate per contenere la pandemia di coronavirus. La naturale scadenza di questa misura è al momento fissata per giugno del 2022, ma anche da Italia Viva vengono espresse perplessità a riguardo. Davide Faraone ha dichiarato in proposito che “milioni di euro per il cashback mentre mancano gli investimenti per le nuove generazioni e per la sanità. Il presidente del Consiglio continua a lasciare il Paese nella palude”. 

Leggi anche: Cashback, spunta la truffa: attenti a questo messaggio 

Critiche a cui ha replicato a stretto giro il Ministro dell’Economia Gualtieri che ha dichiarato come grazie a questo bonus “non solo sono aumentate moltissimo le persone che si sono rivolte ai pagamenti digitali e che si sono registrate nelle app della pubblica amministrazione ma la quota di piccoli pagamenti è stata estremamente alta”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui