“Whatsapp torna a pagamento”: il messaggio spaventa gli utenti

0

WhatsApp è pronto a tornare a pagamento, è questo il testo del messaggio che sta spaventando gli utenti. Andiamo a vedere cosa sta succedendo sull’app.

WhatsApp pagamento
Un nuovo messaggio sta circolando sull’app di messaggistica (Foto: Getty)

Non è iniziato nel migliore dei modi il 2021 di WhatsApp travolto da un improvviso calo di popolarità e consensi. Infatti non solo i nuovi termini di servizio non sono ben visti dagli oltre due miliardi di utenti, ma anche la concorrenza delle altre applicazioni si fa sempre più agguerrita. Infatti proprio grazie al nuovo Tos, Telegram e Signal hanno ottenuto un picco di download, con milioni di utenti pronti a trasferirsi ed abbandonare l’app del gruppo Facebook.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, come evitare il furto dell’account: tutti i consigli

Ma nelle ultime ore un nuovo problema sarebbe solto sull’app di messaggistica. Infatti un nuovo messaggio che circola trale chat vedrebbe un ritorno a pagamento dell’applicazione. Una notizia che spiazza tutti e che prevede un ritorno alle origini, visto che l’applicazione fu lanciata al costo di 0,89 centensimi. Andiamo quindi a vedere cosa c’è di vero dietro al messaggio che sta spaventando milioni di utenti.

WhatsApp torna a pagamento: nuovo messaggio truffa inoltrato tra le chat

WhatsApp pagamento
Milioni di utenti impauriti dal messaggio (Foto: Getty)

Il messaggio che sta girando di più nelle ultime ore spaventa gran parte degli utenti. Infatti nel testo è presente un possibile ritorno a pagamento di WhatsApp, al prezzo di 0,99 centesimi. Una notizia che ha gettato nel panico gli utenti, disposti a continuare ad usare l’app di messaggistica solamente gratuitamente. Così in molti hanno investigato su cosa ci fosse di vero dietro a quel messaggio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> iPhone, Apple gli cambia il nome? La possibile novità a riguardo

Fatti i dovuti accertamenti, si è scoperto che non è altro che l’ultima catena di Sant’Antonio, che potrebbe anche rivelarsi in una truffa. Infatti spesso, se dentro c’è un link, cliccandolo i malintenzionati potrebbero rubare alcuni dei vostri utenti. Per questo motivo invitiamo tutti a diffidare da tali messaggi, magari eliminandolo appena ricevuto.

Nel 2020 WhatsApp ha cercato di fermare il triste fenomeno delle catene di Sant’Antonio, mostrando quante volte un messaggio sia stato inoltrato. Nonostante queste misure di sicurezza, continuano a girare numerose catene di messaggi, che spesso purtroppo nascondono le intenzioni di alcuni malintenzionati pronti a racimolare piccole quantità di denaro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui