Vaccino Covid, Ue assicura: “A marzo numero impressionante di dosi”

0

Vaccino anti Covid, a marzo previsto numero impressionante di dosi: ad assicurarlo il vice presidente della Commissione Ue

Vaccino covid
Vaccino Covid, la promessa da parte dell’Unione Europea (Foto: Getty)

Il vaccino anti Covid è finalmente realtà ma, per far sì che inizi ad avere un impatto sull’andamento della pandemia, bisognerà attendere ancora qualche mese. Pfizer prima e Moderna poi hanno ricevuto l’ok alla commercializzazione da parte dell’Ema, e ora si attende l’arrivo di rinforzi da parte di altre aziende farmaceutiche.

L’indiziata numero uno è AstraZeneca, che già ha iniziato a distribuire il proprio farmaco in Gran Bretagna. Sul tema è intervenuto Margaritis Schinas, il vice presidente della Commissione Ue. “Abbiamo degli obiettivi quantitativi che riteniamo essere più che rispettabili. Accelereremo la procedura per tutti gli stati membri” le sue parole, alle quali ha aggiunto:Ad oggi abbiamo solo due vaccini approvati e commercializzati, aspettiamo il vero e ci auguriamo possa essere messo a disposizione nel più breve tempo possibile“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, bollettino del 19 gennaio: 10.497 contagiati e 603 deceduti

Vaccino Covid, Ue: “A marzo numero massiccio di dosi”

Vaccino AstraZeneca
Prevista massiccia distribuzione per il mese di marzo (Foto: Getty)

Previsti importanti rinforzi per quanto riguarda il vaccino anti Covid nei paesi membri dell’Unione Europea. Ad assicurarlo è il vice presidente della Commissione Margaritis Schinas.Per il mese di marzo, se tutto va come i piani l’Europa avrà a disposizione un numero impressionante di dosi, da poter distribuire a tutti i paesi” le sue parole in conferenza stampa: “Credo che se tutto andrà bene, riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi con molta facilità“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Germania, lockdown esteso a metà febbraio: tutte le nuove regole

L’obiettivo è quindi quello di attendere che anche AstraZeneca e altre aziende farmaceutiche ricevano l’ok dall’Ema per partire con la commercializzazione dei loro farmaci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui