WhatsApp, come evitare il furto dell’account: tutti i consigli

0

Arrivano i consigli della polizia postale sul come evitare il furto del proprio account di WhatsApp: andiamo a vedere le strategie da adottare.

WhatsApp evitare furto
I consigli della polizia postale sul come difendersi (WebSource)

Nelle ultime ore la Polizia Postale ha messo in guardia tutti gli utenti sulla possibile truffa che ruba l’account e come evitare il furto. Infatti sono sempre più gli utenti che stanno ricevendo sullo smartphone un messaggio del tipo: “Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?“. Un messaggio a dir poco truffaldino, visto che il codice in questione è quello dell’identificazione dell’account di WhatsApp.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Netflix, arriva lo Spatial Audio: grande novità per tutti gli abbonati

Ottenendo questo codice, infatti, i malintenzionati sono pronti a rubare l’account dell’app di messaggistica e successivamente, proveranno a fare lo stesso con gli altri utenti della vostra rubrica. Con questo codice, inoltre, i cybercriminali riescono spesso ad estorcere piccole somme di denaro. Andiamo quindi a vedere tutti i consigli della Polizia Postale per evitare di cadere nella truffa che sta diventando sempre più virale nelle ultime settimane.

WhatsApp, come evitare il furto dell’account: interviene la Polizia Postale

WhatsApp evitare furto
L’intervento della Polizia Postale sulla frode (via Getty Images)

Il profilo in questione, con questo semplice escamotage cercherà quindi di rubarci l’account di WhatsApp, una truffa che oramai non è nemmeno più così nuova. Purtroppo, però, sono tanti gli utenti ingenui pronti a fornire il codice. Per questo motivo è intervenuta la Polizia Postale, che ha stilato una lista di comportamenti da adottare nel caso ci arrivi questo messaggio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, utenti raggirati: in molti dicono addio all’applicazione

Infatti la Polizia Postale specifica:

  • I codici che arrivano per via sms sono strettamente personali e non vanno mai condivisi, nemmeno con familiari e parenti.
  • Il secondo comportamento da adottare è l’evitare di cliccare sui link presenti in questo tipo di messaggi. Infatti è sempre consigliato adottare la “verifica in due passaggi“, disponibile nell’area “impostazioni-account dell’App“.
  • Se purtroppo cadiamo nel tranello, la prima cosa da fare è avvisare tutti i contatti della nostra rubrica, in modo che non diventino vittime della catena dei truffatori.

Per recuperare il proprio account, invece, basterà prima accedere a WhatsApp con il numero di cellulare ed il nuovo codice di verifica che arriverà tramite SMS. E poi una volta inserito il codice, chiunque stia usando il vostro account verrà disconnesso automaticamente. Se invece il codice non arriva, c’è il serio rischio che il truffatore abbia attivato la verifica in due passaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui