Dieta, l’importanza dei cibi alcalini: quali sono i migliori da scegliere

0

Dieta, l’importanza dei cibi alcalini: quali sono i migliori da scegliere. Non tutti conoscono la loro importanza sia nel perdere peso che nel nutrire al meglio il nostro corpo

Dieta Cibi Alcalini
Dieta, l’importanza dei cibi alcalini: quali sono i migliori da scegliere (Foto: Pixabay)

E’ un periodo molto “caldo” per le diete. Dopo le abbuffate delle feste natalizie e il ritorno alla normale quotidianità, è arrivato il momento di rimettersi in forma. I mesi che mancano all’estate sono ancora molti, ma come raccomandato da ogni medico, i migliori regimi alimentari per perdere peso hanno bisogno di tempo. Per evitare il fastidioso effetto Yo-Yo, c’è bisogno di far abituare il proprio organismo al nuovo sistema. Ultimamente è tornata particolarmente in auge la dieta alcalina. Si tratta di un piano acido-basico che può dare grosso giovamento al nostro organismo e a quanto pare curare anche diverse malattie.

Ma cosa si intende pere alimenti alcalini? Fra tutti spicca il limone che, pur essendo acido, in realtà sul corpo umano genera un effetto alcalinizzante. Alcalino è anche l’aglio che offre anche una spiccata qualità antibatterica, antisettica e disinfettante.

Non tutti sanno che in questa categoria di alimenti rientrano anche le radici, i tuberi ed i vegetali a foglia verde. Per citarne qualcuno potremmo sicuramente metterci le carote, le rape, le barbabietole, gli spinaci e il cavolfiore, fino ad arrivare ai broccoli e ai cavoletti di Bruxelles.

LEGGI ANCHE >>> Dieta chetogenica: cos’è, cosa si può mangiare e quali effetti può avere

LEGGI ANCHE >>> Dieta, come seguirla senza sgarrare: il trucco consigliato dai nutrizionisti

Dieta, l’importanza dei cibi alcalini: dalle carote al limone

Cibi alcalini dieta
Dieta, l’importanza dei cibi alcalini: quali sono i migliori da scegliere (Foto: Pixabay)

Tra le migliori verdure alcaline troviamo il sedano e il cetriolo, perfetto per la nostra insalata mista o da gustare anche come snack leggero. Per quanto riguarda la frutta, oltre al sopramenzionato limone, a basso contenuto acido troviamo l’avocado e l’uva, oltre alle diffusissime mele.

Tutti questi alimenti dovrebbero essere introdotti nella nostra dieta, anche se non stiamo seguendo un piano alcalinico. Se infatti mixiamo alla carne bianca, al pesce, alle uova, a pasta e riso integrale, agli ortaggi e alle altre verdure i prodotti elencati, abbiamo il quadro di un perfetto regime alimentare, vario ed equilibrato. Provare per credere, il vostro fisico vi ringrazierà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui