Vaccino, Arcuri: “La Pfizer invierà 165mila dosi in meno”

0

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri, ha annunciato che la Pfizer invierà 165mila dosi di vaccino in meno

arcuri Covid
Il Commissario Arcuri ha affrontato il tema emergenza Covid in Italia (Foto: Facebook)

La Pfizer ridurrà l’invio delle nuove dosi di vaccino anti Covid-19 di 165mila unità. A renderlo noto è l’ufficio stampa del commissario straordinario, Domenico Arcuri. Nel comunicato ufficiale si sottolinea che la decisione dell’azienda è stata unilaterale e che, allo stesso modo, ha redistribuito le dosi da consegnare ai 293 punti di somministrazione in Italia. “La prossima settimana a fronte delle 562.770 dosi previste, verranno consegnate 397.800 dosi” ma questo, spiegano, “produrrà un’asimmetria tra le singole Regioni”. La decisione viene definita “non condivisa né comunicata agli uffici del Commissario”.

LEGGI ANCHE—> Vaccino Covid: sul dark web trovati documenti di Ema su Pfizer

Vaccini, la situazione in Italia ad oggi

vaccino variantI Covid

Ad oggi in Italia sono state vaccinate 1.118.594 persone, 701.067 donne e 417.527 uomini. Nel complesso, a fronte di 1.408.875 dosi, attualmente si è al 79,4% di somministrazioni.

LEGGI ANCHE—> Milano, violentò una donna: incastrato dal Dna 14 anni dopo

Su base regionale, la Campania è prima in classifica addirittura con oltre il 100% di somministrazioni grazie alla bravura degli addetti ai lavori che hanno saputo sfruttare la dose extra presente nelle fiale. La Calabria, ultima in classifica, ha vaccinato solamente il 47,3% delle persone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui