WhatsApp, stop all’aggiornamento: il colosso fa chiarezza

0

Il colosso delle app di messaggistica, WhatsApp, decide di sospendere l’aggiornamento. Andiamo a vedere cosa sta succedendo. 

WhatsApp aggiornamento
L’applicazione del gruppo Facebook fa chiarezza (Screenshot)

L’aggiornamento di WhatsApp ha creato non poco malumore tra gli utenti, infatti in merito è intervenuto direttamente l’azienda. Infatti con una nota ufficiale, il colosso del Gruppo Facebook ha comunicato il proprio dispiacere per aver creato un pò di confusione. L’app di messaggistica punta il dito contro le false informazioni diffuse nelle ultime ore, assicurandosi che i propri utenti capiscano i principi su cui si basa l’azienda.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, come ascoltare audio senza visualizzare: arriva il trucco

Un intervento necessario quello del Gruppo Facebook, viste le critiche ricevute non solo dagli utenti, ma perfino da Elon Musk. Infatti mentre Telegram e Signal registravano picchi di download a causa del nuovo aggiornamento, WhatsApp ha improvvisamente deciso di fare un passo indietro, decidendo di posticipare l’aggiornamento a data da destinarsi.

Da Menlo Park, così, il colosso della comunicazione afferma che l’app si basa su un concetto semplice: “Tutto ciò che condividi con familiari e amici rimane tra voi“. Per questo motivo Facebook ha specificato che farà il possibile per proteggere le conversazioni personali con la crittografia. La nota si conclude ricordando che nè WhatsApp né Facebook avrà mai accesso alle conversazioni private.

WhatsApp, chiarimenti sul nuovo aggiornamento: “Non cambia nulla”

WhatsApp aggiornamento
L’app di messaggistica pubblica una nota (via Getty Images)

Il colosso del web resta fermo sulla sua posizione, infatti, secondo il gruppo Facebook il nuovo aggiornamento di WhatsApp non cambierebbe niente. La novità sull’applicazione consiste nell’aggiungere nuove funzioni facoltative che consentono agli utenti lo scambio di messaggi con le aziende che usano WhatsApp. Questo garantirebbe maggior trasparenza da parte dei profili business. Insomma quella dell’app è una mossa per far conoscere la sua sezione dedicata allo shopping.

POTREBBE INTERESSARTI >>> La Serie A sbarca su Prime Video? C’è l’offerta da parte di Amazon

L’obiettivo dell’app di messaggistica è quella di seguire il modello di WeChat, applicazione del colosso cinese Tencent. Facebook, allo stesso tempo, ha esordito nel mondo del commercio elettronico alleandosi a Shopify, principale concorrente di Amazon. L’aggiornamento, inoltre, avrebbe consentito a Facebook di di unificare a fini commerciali le informazioni della chat e quelle del social network.

Ma proprio questa mossa non sarebbe piaciuta agli utenti. Infatti la nota del gruppo Facebook si conclude affermando: “Stiamo posticipando la data in cui chiederemo ai nostri utenti di rivedere e accettare i termini“. Così l’informativa sarà riproposta agli utenti il prossimo 15 maggio, rispetto alla data precedente fissata all’8 febbraio. Così WhatsApp ha provato a chiarire ogni dubbio sui nuovi termini di servizio dell’applicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui