Milano, strangola la moglie malata di Alzheimer: arrestato

0

In un comune vicino Milano, un uomo di 88 anni ha ucciso la moglie dopo un litigio. 

Getty Images

Ha ucciso la moglie strangolandola per poi chiamare la figlia che a quel punto, ha immediatamente avvisato il 118. Una tragedia che si è consumata a Sesto San Giovanni, un comune che si trova vicino Milano. Sul delitto stanno attualmente indagando i carabinieri. L’uomo aveva 88 anni e ha ucciso la moglie, che soffriva di alzheimer, a seguito di una violenta lite scoppiata proprio a causa di un litigio dovuto alla sua patologia. Inutili purtroppo i soccorsi, con gli operati che una volta giunti sul luogo, hanno tentato inutilmente di cercare di rianimare la donna. 

Leggi anche: Operazione Underground, il capo della Mobile a iNews24: “Estremo stato di soggezione dei pusher”

Napoli, 17enne accoltella la ex per strada

Getty Images

L’ha aspettata in strada, in una delle tante strade che sapeva per certo la ragazza avrebbe percorso per tornare a casa. Poi una volta averla fermata, l’ha accoltellata alla gola. È accaduto a Napoli, dove un 17enne che non accettava la fine della relazione con la sua ragazza l’ha bloccata per strada fingendo di voler parlare, e dopo averla abbracciata le ha sferrato una coltellata alla gola. Per fortuna, la ferita non si è rivelata mortale e dopo essere stata trasportato d’urgenza, la vittima si trova adesso fuori pericolo, anche se dovrà scontare un prognosi di dieci giorni. 

Leggi anche: Napoli, uccide il compagno della madre col coltello: 30enne arrestato

Una tragedia che oltretutto si è consumata in pieno centro in Piazza Plebiscito, uno delle zone centrali della città partenopea. La ragazza aveva 17 anni come lui, come il suo aggressore e in quel momento stava facendo ritorno a casa, un’abitazione vicina ai quartieri spagnoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui