Maie-Italia 23: nato il gruppo dei responsabili al Senato

0

Maie-Italia 23 è il nome del nuovo gruppo dei responsabili al Senato nato oggi che ha come punto di riferimento Giuseppe Conte

Maie-Italia 23
(@GettyImages)

È così che si chiama il nuovo gruppo dei responsabili al Senato, nato per costruire uno spazio politico che ha come punto di riferimento Giuseppe Conte. MAIE-Italia 23 è nato dalla fusione del gruppo MAIE, con a capo Ricardo Merlo, anche Sottosegretario agli Esteri e l’associazione Raffaele Fantetti.

LEGGI ANCHE > > > Nuovo Dpcm, il premier Conte lo ha appena firmato: tutte le restrizioni

Nelle ore più calde a Palazzo Madama, lo stesso Merlo ha annunciato: “Non cerchiamo responsabili, ma costruttori a cui l’unica cosa che offriamo è una prospettiva politica per il futuro. Vogliamo costruire un percorso di rinascita e resilienza, nell’interesse dell’Italia, soprattutto in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo”. Attualmente del gruppo parlamentare a sostegno di Conte, ci sono 4 senatori: Saverio De Bonis, Raffaele Fantetti, Ricardo Merlo ed Adriano Cario.

MAIE-Italia 23, il gruppo parlamentare a sostengo di Giuseppe Conte

MAIE-italia 23
Ricardo Merlo (@Facebook)

Ricardo Merlo ha parlato chiaro a Palazzo Madama: “È un momento delicato per l’Italia, nel bel mezzo di una pandemia, di una crisi sanitaria ed economica. È fondamentale restare compatti per rialzarsi, tutti insieme”. Per ora sono in quattro all’interno del gruppo dei responsabili al Senato, ma “invitiamo a far parte del gruppo tutti i colleghi senatori interessati a costruire e a lavorare da qui alla fine della legislatura per il bene del Paese e degli italiani. Facciamo questo alla luce del sole, con la massima trasparenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > De Falco (Misto) a iNews24: “Per il mio appoggio al governo è necessario un cambio di passo”

MAIE (Movimento Associativo Italiani all’Estero) è un partito politico fondato nel 2007. Principlamente improntato alla tutela degli italiani residenti all’estero, finora deteneva 3 seggi alla Camera e 4 in Parlamento. In passato hanno votato la fiducia al Governo Renzi, ma non a quello Gentiloni. Nel 2018 e nel 2019 hanno votato la fiducia al Governo Conte e Governo Conte-bis.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui