Dakar, muore il pilota Pierre Cherpin: aveva 52 anni

0

La Dakar si tinge di nuovo di sangue. Dopo una violenta caduta è infatti morto il pilota francese Pierre Cherpin. Aveva 52 anni. 

Twitter

La Dakar, uno dei rally automobilistici più famosi al mondo, si ritrova nuovamente sulla coscienza un’altra vittima. Non ce l’ha fatta infatti Pierre Cherpin, pilota 52enne caduto durante la settima tappa dell’edizione 2021 della corsa. La notizia di questa tragedia è arrivata con un comunicato ufficiale dell’organizzazione. I medici lo avevano operato d’urgenza con un intervento neurochirurgico, ma purtroppo le condizioni dell’uomo erano troppo gravi. Era stato trasportato in ospedale grazie a un elicottero subito dopo l’incidente ma è deceduto durante un secondo trasporto a Gedda dopo l’intevento. 

Leggi anche: È morto Hubert Auriol, leggendario pilota della Dakar: aveva 68 anni

Dakar, Cherpin era un dilettante che partecipava per passione

Twitter

Cherpin nella vita faceva l’imprenditore, ma la passione per le automobili e i rally lo ha accompagnato da sempre. Questa, era la quarta edizione della Dakar a cui prendeva parte, anche se non partecipava a un rally da sei anni. Aveva la scelta la categoria “Original by Motul” spinto dalla voglia di esplorare territori sconosciuti ad alta velocità. 

Leggi anche: Dakar, muore Paulo Gonçalves: caduta fatale per il motociclista

In un’intervista pubblicata sul sito ufficiale della Dakar, aveva dichiarato che la sua partecipazione era motivata soltanto dalla passione e che in quanto dilettante, il suo obiettivo non era certo vincere quanto piuttosto quello di “scoprire paesaggi che non avrei mai avuto ha avuto modo di vedere diversamente, tutto è emozionante: andare in bici, vivere la propria passione, conoscere se stessi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui