Usa, nuove sanzioni contro l’Iran: due fondazioni nella black list

0

Gli Stati Uniti hanno varato delle nuove sanzioni contro l’Iran, inserendo nella loro black list due fondazioni vicine al presidente uscente Khamenei. 

Getty Images

Si apre un nuovo capitolo nello scontro tra gli Stati Uniti e l’Iran. Nella giornata di ieri 13 Gennaio infatti, gli Usa hanno inserito nella lista nera due fondazioni iraniane che risultano direttamente collegate al presidente Khamenei, che si trova oltretutto agli ultimi giorni del suo mandato. Una scelta che si inserisce in un campagna molto aggressiva nei confronti dell’Iran che l’amministrazione Trump ha portato avanti per tutto il suo mandato. Una scleta che è stata giustificata da un comunicato del Tesoro Usa: “L’EIKO ha sistematicamente violato i diritti dei dissidenti confiscando terre e proprietà agli oppositori del regime, inclusi oppositori politici, minoranze religiose e iraniani in esilio”. 

Leggi anche: Donald Trump, confermato l’impeachment: è la seconda volta in un solo mandato

Usa, uno scontro iniziato con il ritiro dall’accordo sul nucleare

Getty Images

La black list americana nei confronti delle aziende estere mette in campo delle misure fortemente penalizzanti per le aziende considerate indesiderate dal governo, tra cui ad esempio, il congelamento di tutti i beni posseduti nella nazione verso coloro che rientrano nella lista. Lo scontro tra Stati Uniti e Iran è iniziato nel maggio del 2018, quando l’ormai presidente uscente Trump decise di uscire dal patto sul nucleare, motivando questa scelta accusando l’Iran di aver tradito lo “spirito” con cui era stato siglato il patto. L’accordo sul nucleare era stato uno dei risultati più importanti della presidenza Obama. 

Leggi anche: Twitter, il fondatore difende il blocco a Trump: “Giusto, ma pericoloso”

Un patto tra le due nazioni che stabiliva per l’Iran tutta una serie di limitazioni sul programma nucleare, in cambio di un progressivo alleggerimento delle sanzioni internazionali che gravavano sul paese. E l’uscita degli Stati Uniti da questa intesa e le conseguenti nuove sanzioni varate dall’amministrazione Trump, hanno danneggiato profondamente l’economia iraniana negli ultimi due anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui