Tennis, Andy Murray positivo al Covid-19: le sue condizioni

0

Tennis, Andy Murray positivo al Covid-19: le sue condizioni. L’inglese è ora a forte rischio per gli Australian Open

Andy Murray
Tennis, Andy Murray positivo al Covid-19: le sue condizioni (Foto: Getty)

Il 33enne Andy Murray è risultato positivo al Covid-19 nelle ultime ore. Il tennista scozzese è in isolamento nella sua abitazione e non presenta sintomi particolarmente seri. Il vero problema è però legato alla sua partecipazione ai prossimi Australian Open. Il primo slam della stagione 2021 è in programma a Melbourne dall’8 febbraio, ma i giocatori dovranno raggiungere lo stato di Victoria entro la fine di questa settimana. Il governo australiano ha deciso infatti di mantenere la quarantena obbligatoria per le oltre 1.000 persone che dovranno partecipare all’evento.

Murray è stato premiato con una Wild Card per partecipare al torneo che l’ha visto ben cinque volte finalista in carriera e che da sempre è uno dei suoi preferiti nel circuito. Ora però il rischio del forfait è davvero probabile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, il vaccino è efficace anche sulle varianti

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tennis, slitta l’inizio degli Australian Open: quarantena per i giocatori

Tennis, Andy Murray positivo al Covid-19: è in isolamento e in buone condizioni

Murray
Tennis, Andy Murray positivo al Covid-19: le sue condizioni (foto: Getty)

L’ex numero uno del mondo avrebbe dovuto viaggiare su uno dei 18 voli charter previsti dagli organizzatori del torneo entro il fine settimana. A Melbourne tutti i tennisti e il loro staff potranno avere solo 5 ore libere per allenarsi durante il periodo di quarantena. Nessuna deroga o possibilità di muoversi al di fuori dell’albergo. In uno scenario così stringente le possibilità di Murray di poter arrivare in tempo diventano davvero esigue. Considerando che il primo Slam dell’anno inizierà il prossimo 8 febbraio, lo scozzese dovrebbe approdare in Australia non oltre il 23 gennaio.

Questo richiederebbe una deroga visto che il governo ha autorizzato l’arrivo di tutti i tennisti entro le prossime 36 ore. Ammesso che gli possa essere concessa resta da capire se Murray riuscirà a negativizzarsi da qui alla prossima settimana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui