Crescenzio Sepe positivo al Covid, le condizioni del cardinale

0

L’ormai ex cardinale Crescenzio Sepe è risultato positivo al Covid-19 dopo un test di regolare controllo: le condizioni del presule

Crescenzio Sepe
Crescenzio Sepe

Il cardinale campano Crescenzio Sepe, arcivescovo emerito di Napoli, è risultato positivo al coronavirus. L’annuncio è stato dato dalla curia partenopea. L’uomo era stato sottoposto a tampone, non per un motivo in particolare, ma per normale controllo. Ora sta osservando un periodo di isolamento e le sue condizioni non destano preoccupazioni, in quanto non presenta sintomi attualmente. Il presule a febbraio lascerà la guida della curia napoletana a don Mimmo Battaglia.

LEGGI ANCHE—> Covid, Speranza: “Epidemia in espansione, 12 regioni in zona arancione”

Chi è Crescenzio Sepe

LEGGI ANCHE—> Covid, il report dell’Oms: “88 milioni di casi e 1,9 milioni di morti nel mondo”

Crescenzio Sepe è nato a Carinaro, in provincia di Caserta, il 2 giugno 1943 e nel 2006 Papa Benedetto XVI lo ha nominato arcivescovo di Napoli. Il presule, al 75esimo anno di età, ha deciso di dimettersi dalla carica come previsto dalle norme di diritto canonico. E’ stato Papa Francesco a volerlo confermare per almeno altri due anni. Lo scorso 12 dicembre è stato nominato il suo successore, Mimmo Battaglia, già vescovo di Telese. Al momento Sepe è ancora amministratore apostolico della Diocesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui