Vaccino Covid, AstraZeneca attende l’ok dell’Ema: pronta la distribuzione

0

Vaccino Covid, AstraZeneca attende l’ok dell’Ema: pronta la distribuzione. La risposta dell’Ente europeo del farmaco è attesa entro il 29 gennaio

Vaccino Astrazeneca
Vaccino Covid, AstraZeneca attende l’ok dell’Ema: pronta la distribuzione (Foto: Getty)

Il vaccino di AstraZeneca è pronto per la distribuzione. L’ultimo step per l’arrivo del farmaco prodotto in collaborazione tra Oxford e Pomezia è l’autorizzazione da parte dell’Ema (l’Agenzia europea del farmaco). Il definitivo ok dovrebbe arrivare entro il 29 gennaio come confermato dall’agenzia stessa, con sede ad Amsterdam: “Abbiamo ricevuto la richiesta per l’immissione in commercio del vaccino Covid-19 sviluppato da AstraZeneca e dall’Università di Oxford“.

Un parere sull’autorizzazione all’immissione in commercio potrebbe essere rilasciato entro il 29 gennaio a condizione che i dati presentati sulla qualità, sicurezza ed efficacia del vaccino siano sufficientemente solidi e completi“, hanno aggiunto.

Oltre alle forniture europee, il vaccino di AstraZeneca verrà fornito in forma esclusiva anche a Thailandia, Argentina e India, in ritardo invece negli accordi con le società americane di Pfizer e Moderna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, approvato in Gran Bretagna: Boris Johnson esulta

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Covid, AstraZeneca: “Presto 2 milioni di dosi a settimana”

Vaccino Covid, AstraZeneca attende l’ok dell’Ema: possibile distribuzione al via il 29 gennaio

Vaccino AstraZeneca
Vaccino Covid, AstraZeneca attende l’ok dell’Ema: pronta la distribuzione (Foto: Getty)

Il vaccino italo-britannico utilizza una versione indebolita di un virus del raffreddore comune di scimpanzé che codifica le istruzioni per produrre proteine ​​dal nuovo coronavirus. Questo genera una risposta immunitaria e prevenire l’infezione. Una volta inserito nel fisico umano, il vaccino dovrebbe aiutare a stimolare la produzione di anticorpi che riconoscono il virus. I ricercatori affermano che l’efficacia è superiore al 94%, in perfetta media con i dati diffusi da Moderna e Pfizer.

Il grosso vantaggio rispetto a quest’ultimi è la possibilità di conservazione a 2-8 gradi Celsius. Questo consentirà una maggiore semplicità nella distribuzione e nello stoccaggio nei diversi paesi. In più anche il prezzo è assai contenuto: sarà compreso tra i $ 2- $ 3 per dose. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui