La zona rossa è l’unica a funzionare contro il Coronavirus: lo studio

0

La zona rossa è l’unica a funzionare contro il Coronavirus in Italia: lo studio è stato realizzato dall’associazione italiana di epidemiologia

Zona Rossa cambiano regole

Di tutte le misure introdotte per limitare i contagi da Covid-19 negli ultimi mesi, la zona rossa è l’unica a risultare efficace. A dirlo non siamo noi, ma i dati analizzati dall’associazione italiana di epidemiologia che ha studiato gli effetti delle chiusure nelle regioni in cui la seconda ondata ha avuto un impatto molto significativo. I risultati dello studio sono stati pubblicati da Scienza in Rete. Va fatto un appunto comunque, ovvero che i dati analizzati, molto complessi di per sé, sono soggetti a variazioni e ritardi. La tempestività nella comunicazione di tutti i dati è a più riprese chiesta dall’Iss e Cts ed è fondamentale per il calcolo dell’indice Rt perché fondamentale per indire la zona rossa in una regione e “salvarla”.

LEGGI ANCHE—> Covid, Speranza: “Valutiamo stop asporto dopo le 18, ok modello a fasce”

Zona gialla, arancione e rossa: come sono andate le cose da novembre

Fasce orarie over 70
Coronavirus, la proposta di Salvini: “Fasce orarie per gli over 70” (Foto: Getty)

LEGGI ANCHE—> Vaccino Covid, Miozzo: “Priorità agli over 80, poi pensiamo ai prof”

La divisione dell’Italia per colori è stata introdotta lo scorse sei novembre e fino ad ora ha visto l’utilizzo di zone gialle, arancioni e rosse. Ogni zona ha restrizioni differenti ed istituite in base alla gravità dell’epidemia nella determinata regione. Tale classificazione è stata messa da parte temporaneamente dal Decreto Natale ha introdotto identici colori per tutte le regioni, con zone arancioni e rosse a seconda del calendario in prossimità e nel corso delle feste. Quest’ultimo è scaduto il 6 gennaio e fino al 15 gennaio resterà in vigore l’ancor precedente modalità, con l’aggiunta di un nuovo parametro per determinare la zona rossa. Quest’ultima scatta nel caso di un tasso di positività pari a 250 abitanti positivi ogni 100mila.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui