Rai, abusivo il set di una famosa fiction: deve essere demolito

0

La decisione del Tar del Lazio è ufficiale e definitiva, il set Rai di una nota fiction è abusivo e deve essere demolito

Rai set abusivo
(@Websource)

La segnalazione del set è arrivata dal Comune di Roma e dall’Ente Parco che hanno voluto far rivalere i propri diritti, stando a quanto riportato da Il Messaggero. Il set è stato infatti montato in una zona naturalistica, all’interno di Parco Veio, luogo di vari siti d’interesse. La battaglia legale sarebbe iniziata circa due anni fa, ma è arrivata ora la sentenza del Tar del Lazio: il set è abusivo, pertanto va rimosso.

LEGGI ANCHE > > > Sex and the City, ufficiale il reboot: c’è una clamorosa novità

Tutto è nato da un sopralluogo fatto dall’Ente Parco e dal Campidoglio che hanno constatato che il set invade il perimetro protetto della zona. Immediatamente partita la segnalazione e la conseguente battaglia legale che sembra essere stata vinta dal comune ospitante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Isola dei Famosi 2021, quante sorprese nel cast: che nomi

Rai, il set dovrà essere rimosso: la decisione del Tar

Rai set abusivo
Il Paradiso delle signore (@Facebook)

La fiction, Il Paradiso delle signore, tutta made in Italy, in onda dal 2015, dell’Aurora TV è finita sulla gogna per aver montato un set considerato abusivo. Il produttore, Giannandrea Pecorelli, ha chiarito alla stampa di non saperne nulla e di aver ottenuto regolarmente tutti i permessi. Il primo mandato di demolizione risale al 9 aprile 2019 – firmato dall’Ente Parco -, il secondo il 25 giugno 2019 – firmato da Roma Capitale – dopo il primo sopralluogo effettuato a gennaio dello stesso anno.

NON PERDERTI > > > Alba Parietti, dolore e messaggio commovente: “Ciao amico mio”

Ciononostante, in un primo momento è stato deciso ufficialmente di attende comunicato da parte del Tar prima di demolire l’intero set – di grosse dimensioni – per salvaguardare migliaia di famiglie visto il concreto rischio di chiusura della produzione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui