Morte Maradona, medico ancora nei guai: firme di Diego contraffatte?

0

Morte Maradona, nuove ombre sul medico Leopoldo Luque che ha seguito il fenomeno argentino fino alla fine. Ora spunta un altro clamoroso sospetto. 

Morte Diego Armando Maradona, nuovo clamoroso aggiornamento dall’Argentina. Come infatti svela Infobae, si complica sempre di più la posizione del medico di Leopoldo Luque che ha seguito in primissima persona l’argentina prima della sua dipartita. Sul responsabile sanitario, in particolare, ora pesano anche fortissimi sospetti a proposito di firme contraffatte.

Leggi anche —-> Ex presidente Fifa Blatter ricoverato in ospedale: le sue condizioni

Diego Maradona
Morte Maradona, Carrà: “Mi fece una confessione choc prima di morire” (Foto: Getty)

Morte Maradona, nuovo terribile sospetto

Il dubbio è che il medico potrebbe aver contraffatto più volte la firma del Pibe de oro. Uno scenario per il quale si è già mossa la magistratura che ha chiesto una perizia calligrafica su alcune firme che non convincono del tutto relative a tre documenti requisiti tra l’abitazione e lo studio professionale del professore argentino. L’idea che serpeggia è che il medico abbia falsificato la firma di Maradona con lo scopo di ottenere la sua cartella clinica.

Potrebbe interessarti anche —-> Lutto nel mondo del calcio, è morto Alex Apolinario: il comunicato del club

E a gettare sempre più ombre sul caso è un foglio ritrovato nel corso delle indagini con numerosissime firme dell’ex fuoriclasse, come se il medico si stesse esercitando con lo scopo appunto di contraffarne più di una. Spuntano inoltre un file con la firma scannerizzata e una richiesta formale alla clinica Olivos per ottenere il fascicolo clinico di Maradona, l’unico che per legge avrebbe potuto richiederlo. Una mossa per nascondere qualcosa? Ora i pubblici ministeri attendono il verdetto dei periti sulle pagine analizzate.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui