Cashback, spunta la truffa: attenti a questo messaggio  

0

Cashback, scatta l’allarme: spunta una nuova truffa on line per quanto riguarda il bonus governativo. E’ capitato già a tantissimi italiani e il rischio e che la truffa possa diffondersi ancora. 

Cashback, attenti alla nuova truffa on line. Mentre il programma sta inquadrando i primi pagamenti natalizi e si prepara a un tour de force per il 2021, si registrano in parallelo segnalazioni per nuovi tentativi di fronde. L’app ufficiale, è ovvio, non c’entra assolutamente niente. A scoprire il tutto è stata la D3Lab, azienda italiana finalizzata alla sicurezza informatica.

cashback stato
Il piano del Governo (https://io.italia.it)

Cashback, attenti alla nuova truffa on line

La trappola consiste in una email che qualsiasi utente può ricevere. “Richiesta compilazione modulo”, si presenta così il messaggio. E con tanto di indirizzo con ‘@cashback’ finale. Insomma, tutto teoricamente piuttosto credibile per i più impreparati. All’interno del messaggio c’è poi un modulo da scaricare per poter aderire in teoria al bonus cashback.

Potrebbe interessarti anche —-> Digitale Terrestre, quando avverrà lo switch off per Rai e Mediaset

E il trucco è tutto qui: non solo il modulo è ovviamente falso e richiede tanti dati sensibili tra cui l’Iban, ma in più rilascia anche un virus all’interno del dispositivo che si sta utilizzando. Lo scopo del virus è semplice: sottrarre quanti più dati privati possibili. Si tratta precisamente di un keylogger, un malware che opera captando le informazioni attraverso la digitalizzazione dei dati sulla tastiera. Appena digitiamo password o codici privati, questo memorizza tutto e lo invia a un server remoto.

Leggi anche —-> Facebook, addio al tasto storico: grosso cambiamento in vista

Diffidate, dunque, da qualsiasi eventuale indicazione vi dovesse giungere via email o sms. Il cashback, del resto, è attivabile solo e unicamente attraverso l’app Io entrandovi con Spid o carta d’identità digitale. Ed è soltanto al suo interno, dopo tutte le prime procedure del caso, che va inserito l’iban della propria carta di credito con cui volete recuperare il 10% di ogni singola operazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui