Moncalieri, incendio nella storica fabbrica della trippa: danni ingenti

0

A fuoco una storica fabbrica della trippa a Moncalieri. L’incendio è divampato durante la serata provocando ingenti danni alla struttura.

Moncalieri fabbrica
L’incendio divampato nel torinese durante la serata (Screenshot)

Un incendio ha colpito nella serata del 5 gennaio la storica fabbrica della trippa di Moncalieri. Le fiamme sono divampate improvvisamente, prendendo di mira la famosa “Tripa ‘d Muncalé“, azienda di lunga data presente nel torinese, specializzata proprio nella lavorazione della trippa, uno dei prodotti tipici locali. I cittadini locali hanno segnalato ai vigili del fuoco l’incendio poco prima delle 21, in via Alba.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Covid, Misiani: “Se Lombardia non è in grado, subentri Stato”

Per spegnere il violento incendio ci hanno pensato diverse squadre dei vigili del fuoco che hanno domato e spento l’incendio. Adesso si cercano le cause che hanno portato alle fiamme e sul posto sono arrivate diverse pattuglie della polizia municipale per degli accertamenti. Andiamo quindi a vedere cosa è successo nella provincia torinese e le possibili cause che hanno portato all’incendio.

Moncalieri, in fiamme la storica fabbrica della trippa: danni e feriti

In seguito all’incendio, fortunatamente, non sono stati riportati feriti, però le fiamme hanno provocato ingenti danni alla struttura. Sul posto è intervenuto anche il sindaco locale, Paolo Montagna, proprio per capire l’entità dei danni e, dopo aver fatto una prima stima, sembrebbero molto gravi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, presentato il vaccino italiano ReiThera: “Efficace al 92,5%”

Un vero e proprio colpo basso per una delle aziende storiche della città. L’azienda, a conduzione familiare, è nata alla fine dell’800 con una macelleria. Oggi è leader nel settore in Italia e prima per volumi di merce prodotta e trasformata.

Sull’incendio avvenuto nella notte è intervenuto anche il sindaco di Moncalieri, Paolo Montagna, che ha ringraziato il lavoro dei vigili del fuoco per spegnere il rogo, ricordando che le cause sono ancora ignote. Inoltre il primo cittadino ha espresso tutta la sua vicinanza alla famiglia Casto (proprietaria dell’azienda), alle sue lavoratrici ed ai suoi lavoratori, ricordando che il sostegno del comune non mancherà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui