Milan-Juventus, possibile rinvio in vista: il motivo

0

Milan-Juventus, l’attesissima partita di San Siro per la 16^ giornata di Serie A potrebbe saltare. Una decisione ufficiale nelle prossime ore

calciomercato milan
Milan-Juventus, possibile rinvio in vista (Getty Images)

Molti lo considerano il primo crocevia verso lo scudetto, ma potrebbe saltare tutto. Milan-Juventus da questa sera è a fortissimo rischio rinvio per i casi di Covid scoppiati in casa bianconera. Ieri la positività di Alex Sandro, oggi quella accertata di Cuadrado ma c’è anche Dybala con la febbre e il risultato di altri tamponi da attendere.

Ecco perché la Asl generale di Torino monitora la situazione e potrebbe bloccare tutto. Lo ha confermato Roberto Testi (direttore del Dipartimento di Prevenzione della ASL Città di Torino) al ‘Corriere della Sera’. Sono stati avvisati delle due positività in casa bianconera ma al momento non ci sono elementi per parlare di focolaio in atto. Gli altri giocatori e membri dello staff sono risultati  negativi, quindi c’è attesa.

Juventus Udinese streaming gratis
Dove seguire il match delle 20:45 (Foto: Getty)

Però i tamponi effettuati oggi e processati entro domattina potrebbero fare emergere nuovi positivi. “Se ci fosse l’evidenza di un focolaio non controllato all’interno della squadra, si creerebbe un problema di sicurezza anche per gli altri giocatori. È chiaro, quindi, che la Asl sarebbe costretta a intervenire, isolando tutti e bloccando la partenza della Juventus per Milano”.

Quanto successo al Napoli prima della trasferta di Torino ad ottobre ormai fa giurisprudenza, ma la Juve attende certezze. Intanto questa sera nuovo giro di tamponi al JHotel dove la squadra è in ritiro per rimanere in ‘bolla’. La partenza per Milano è fissata per la mattinata di domani, 6 gennaio.

Juventus, una nuova tegola per Pirlo alla vigilia di una sfida delicata. E comunque questo è il settimo caso tra i bianconeri dalla scorsa primavera: nell’ordine Rugani, Matuidi, Dybala, Ronaldo, McKennie, poi adesso Alex Sandro e Cuadrado.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, un big chiede la cessione

Caos tamponi anche alla Roma: positivo il nuovo dirigente Tiago Pinto, Fonseca partirà solo domani

Furto in casa Fonseca
Fonseca (Getty Images)

Giornata convulsa anche in casa Roma e sempre per un caso legato al Covid: è quello del nuovo direttore sportivo giallorosso, il portoghese Tiago Pinto, risultato positivo al Coronavirus. Era arrivato solo ieri in Italia per cominciare la sua nuova carriera in giallorosso ma deve già fermarsi. E soprattutto per lui è la seconda positività dopo quella del 22 dicembre in Portogallo.

Pinto, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe stato sottoposto a due test risultando negativo al rapido, ma positivo al molecolare.Il club aveva quindi deciso in un primo momento di bloccare nella Capitale anche Paulo Fonseca, che è rimasto a stretto contatto con Pinto sin dal suo arrivo. Un nuovo tampone effettuato però questa sera avrebbe dato esito negativo e quindi l’allenatore giallorosso domani potrà raggiungere la squadra a Crotone e sarà regolarmente in campo al fischio d’inizio della partita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui