Calciomercato Milan, Jorge Medes sblocca un affare da 60 milioni

Calciomercato Milan. Un alleato improvviso in casa rossonera, Jorge Mendes sblocca un affare da 60 milioni 

Calciomercato Milan
Jorge Mendes via Getty Images

Inutile nascondere la volontà del Milan di voler affiancare qualcuno a Zlatan Ibrahimovic per affrontare una scalata di questo campionato da portare a termine con uno scudetto. Finora i rossoneri hanno guidato egregiamente la stagione, pertanto il mercato di gennaio sarà fondamentale per capire se saranno in grado di proseguire fino a giugno.

LEGGI ANCHE > > > Calciomercato Inter, pronti due maxi scambi con PSG e Parma

Con Diego Costa che si è svincolato dall’Atletico Madrid, in Europa ricomincia la danza degli attaccanti in uscita, in cerca di casa. È qui che il Milan vuole pescare la sua stella vincente che possa mettere a segno tanti gol quanti bastano per l’assenza di Ibrahimovic sul terreno da gioco e che porti alla squadra il tanto agognato scudetto.

Calciomercato Milan, Jorge Mendes pedina per portare Jovic in rossonero

Calciomercato Milan
Luka Jovic via Getty Images

Paolo Maldini è pazzo per Luka Jovic e farebbe carte false pur di portalo in rossonero. A quanto pare, però, non c’è bisogno, ci pensa già qualcun altro. Nella sfrenata danza di attaccanti in giro per l’Europa, avviata da Diego Costa, si inseriscono i più affamati procuratori del calcio. La settimana scorsa, il quotidiano spagnolo AS, sosteneva che Jovic fosse, per volontà di Florentino Perez, vicino a Wolverhampton ed Eintracht Francoforte. È qui che entrano in gioco Diego Costa e Jorge Mendes: l’amicizia tra il procuratore ed il Wolves è nota e questo potrebbe far desistere la squadra della Premier dal cartellino di Jovic.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Calciomercato Juventus, arriva la stella della Serie A: Paratici accelera

Sbaragliata la concorrenza con un colpo di mercato di Jorge Mendes, Jovic non avrà altra scelta che accettare il corteggiamento rossonero. Finalmente il Real Madrid si è convinto per il prestito con riscatto al fine di valorizzarlo e poi rivendere l’attaccante serbo per non meno di 60 milioni.