Aborto, Bolsonaro tuona: “In Brasile non sarà mai legale”

0

Torna a dire la sua sull’aborto il premier brasiliano Jair Bolsonaro. Il primo ministro del paese, a differenza dell’Argentina, prende posizioni drastiche.

Aborto Bolsonaro
Le dichiarazioni del presidente brasiliano sul caldo tema (Getty Images)

Torna a parlare il controverso presidente brasiliano Jair Bolsonaro, che stavolta dice la sua anche sul caldo tema dell’aborto. Durante i momenti più caldi della pandemia, il premier del Brasile si è fatto notare per alcune esternazioni in cui sottostimava la potenza della pandemia. Inoltre gli interventi tardivi hanno fatto diventare il paese sudamericano uno dei più colpiti dal virus che ha caratterizzato questo 2020.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid-19, report dei vaccinati in Italia: come seguirlo live

Parlando dell’aborto, Jair Bolsonaro ha preso di nuovo posizioni contrastanti rispetto a quello che sta succedendo nel mondo. Il premier brasiliano sul tema ha iniziato asserendo: “Per quanto dipende da me e dal mio governo, l’aborto non sarà mai legalizzato in Brasile“. Una dichiarazione che ha fatto storcere non pochi nasi, specialmente dopo la svolta storica in Argentina. Infatti nel paese argentino, il Senato ha approvato la legalizzazione dell’aborto, tra la gioia di gran parte della popolazione.

Aborto, Bolsonaro assolutamente contrario: “Deploro profondamente la decisione”

Aborto Bolsonaro
Il presidente brasiliano trae le conclusioni sul caldo tema (photo Getty Images)

Le parole di Jair Bolsonaro sull’aborto, arrivano subito dopo la legalizzazione in Argentina. Il paese sudamericano, infatti, dopo il voto del Senato ha deciso di legalizzare la pratica, tra lo sdegno di un paese come il Brasile. Infatti l’ultima votazione ha visto ben 38 voti a favore, 29 contrari e un astenuto. Una notizia che ha entusiasmato e non poco il popolo argentino, con migliaia di attivisti, vestiti di verde, che sono scesi in piazza a festeggiare.

POTREBBE INTERESSARSI >>> Argentina, il Senato approva la legalizzazione dell’aborto

Dopo la svolta in Argentina, quarto paese del Sud America ad approvare l’aborto, subito ha deciso di prendere posizione il presidente brasiliano Bolsonaro. Infatti durante la sua intervista, il primo ministro del paese ha concluso affermando: “Deploro profondamente la decisione“.  La preoccupazione principale del leader è che da oggi i bambini potranno essere uccisi nel ventre con il consenso dello stato. Mentre invece il Brasile, dichiara Bolsonaro, sarà sempre pronto a lottare sul tema.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui