Maltempo su Napoli, la mareggiata invade il Lungomare

0

Maltempo su Napoli, una violenta mareggiata ha invaso il Lungomare della città provocando danni ingenti ai locali della zona

Maltempo su Napoli, spazzati i gazebo dei locali nel Lungomare (screenshot)

Il maltempo al Nord oggi e domani significa neve, ma a Napoli e in provincia per tutto il giorno è stata tempesta. E questa sera una violenta mareggiata ha invaso il lungomare del capoluogo spazzando via tutto e provocando danni ingenti soprattutto ai locali che popolano la zona.

Le immagini, alcune delle quali possiamo mostrarvi in esclusiva, documentano la devastazione dell’acqua e delle onde. Tavolini, sedie, tendoni e gazebo di ristoranti e bar caratteristici a Mergellina, in via Caracciolo, via Partenope e via Nazario Sauro sono stati investiti dalla furia dell’acqua. Un colpo mortale per i locali, già messi a dura prova nelle ultime settimane dalle chiusure forzate a causa del Coronavirus e delle restrizioni causate dai Dpcm e dall’ultimo Decreto legge Natale.

Una serie di mareggiate che hanno allagato le vie, trascinando con loro anche alcune vetture per fortuna senza conseguenze fisiche per guidatori e passanti. Il comando della Polizia locale ha predisposto subito la chiusura di via Partenope all’altezza di Piazza Vittoria. Le auto sono state deviate sul percorso alternativo di corso Vittorio Emanuele e della Tangenziale per arrivare in centro.

Via Partenope rimarrà chiusa nelle prime ore di domani mattina, 29 dicembre, per la rilevazione dei danni e il ripristino della viabilità quando saranno stati rimossi tutti i detriti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Meteo, domenica di maltempo e ultime piogge: la situazione in Italia

Maltempo a Napoli, molti albero crollati e tettorie volate via: l’allerta meteo prorogata fino al 29 dicembre

Dalle 20 di questa sera in poi quasi 150 le richieste di intervento per i Vigili del fuoco a Napoli e provincia che hanno dovuto affrontare diverse emergenze. Tetti e tettoie pericolanti, alberi pericolanti, cantine allagate. Una situazione già difficile durante la giornata: un albero è crollato in piazza Nazionale danneggiando gravemente una vettura in sosta. E nella zona di Port’Alba erano crollate alcune tettoie, senza però provocare feriti.

Alberi caduti anche a Miano, periferia nord del capoluogo mentre a Somma Vesuviana è crollato l’albero di Natale nella centrale piazza Vittorio Emanuele III. Inoltre a causa della burrasca e del mare agitato, oggi sono anche stati sospesi i collegamenti con le isole. L’allerta meteo è stata prorogata per altre 24 ore, fino a tutta la giornata di domani, 29 dicembre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui