Morto Maxim Tsigalko, ex calciatore leggenda di Football Manager

0

A soli 37 anni si è spento Maxim Tsigalko, ex calciatore divenuto leggenda grazie al gioco manageriale Football Manager

Maxim Tsigalko
Maxim Tsigalko

Maxim Tsigalko, Maksim Cyhalka nella sua lingua, è morto all’età di 37 anni nel giorno di Natale. A dare l’annuncio è stato il suo ex club, la Dinamo Minsk, su Twitter. L’ex calciatore bielorusso era fondamentalmente sconosciuto nell’ambiente per le sue doti in campo, ma negli anni è diventato una vera e propria leggenda grazie a Football Manager. Le cause del suo decesso sono ancora ignote.

LEGGI ANCHE—> Berlino, sparatoria vicino alla sede Spd: quattro uomini feriti

Chi era Maxim Tsigalko

LEGGI ANCHE—> Nashville, forte esplosione negli Usa: ritrovati resti umani

Riguardo la storia di Tsigalko, diventato un personaggio di culto, bisogna dire che tutto ha inizio nel 2001. Al tempo Football Manager si chiamava Championship Manager, nella cui edizione del 2001-2002, il bielorusso era il calciatore di gran lunga più forte del gioco. L’azienda detentrice del gioco l’anno scorso ha stilato la classifica dei calciatori più forti di sempre sul manageriale e Tsigalko si è piazzato al primo posto. Detiene anche il record del giocatore più selezionato ed amato dagli appassionati. Un’autentica leggenda del settore, insomma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui