WhatsApp, l’attacco hacker spaventa gli utenti: nuovo virus in arrivo

0

Nuovo pericolo sull’applicazione di messagistica WhatsApp, un nuovo trucco hacker spaventa gli utenti di tutto il mondo: scopriamo qual è.

WhatsApp hacker
Il nuovo attacco spaventa gli utenti (WebSource)

Nelle ultime ore diversi utenti di WhatsApp stanno segnalando all’applicazione un nuovo attacco hacker, in grado di spiare le nostre chat direttamente con l’immagine di profilo. Infatti da tempo è un gran punto di domanda la sicurezza dei nostri dati sull’app. Sono diverse le applicazione di messaggistica pronti a superare WhatsApp sul tema sicurezza, come ad esempio Signal, da tempo promossa dall’Unione Europea.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, auguri di Natale in videochiamata: come sfruttare la funzione

Ma torniamo al virus ed attacco hacker che si sta diffondendo negli ultimi giorni. I malintenzionati, infatti stanno usufruendo di una semplice foto di profilo per approfittarsi di alcuni malcapitati. Con un trucco semplice, infatti, gli hacker saranno in grado di spiare le vostre conversazioni e di rubare dati sensibili. Andiamo quindi a vedere di cosa si tratta e come risolvere o evitare il problema sull’app di messaggistica.

WhatsApp, nuovo attacco hacker: inviato un virus trojan

WhatsApp attacco hacker
Come difendersi dai malintenzionati (via Getty Images)

Si sta quindi diffondendo su WhatsApp il nuovo attacco hacker, ma adesso andiamo a vedere in cosa consiste. Il malintenzionato di turno, infatti, invierà una semplice foto sulla chat e già con questa operazione prenderà possesso delle chat dell’app e si vocifera che possa addirittura entrare nella vostra galleria.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, 5 veloci trucchi per farlo funzionare ancora meglio

Insomma un vero e proprio furto sul vostro smartphone. Il virus è conosciuto come Trojan, uno dei più noti in circolazione. Un virus che già qualche anno fa si era diffuso sull’applicazione e per difendersi bisognerà necessariamente bloccare il contatto sconosciuto. Al momento però crescono i dubbi sulla nuova diffusione del virus, infatti non sono pochi gli utenti che credono che la fuga della notizia sia dovuta a qualche buontempone, pronto a riportare in auge una vecchia truffa già presente in bozze.

Nel 2019, infatti, già circolava questo virus, ma solamente sui device Android, con versione 8.1 e 9.0. La truffa fu sconfitta con un semplice aggiornamento scaricabile direttamente dal Play Store. Quindi se l’indiscrezione dovrebbe rivelarsi reale il virus potrà essere battuto direttamente da un aggiornamento dai store digitali.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui