Formula 1 su Amazon: il gruppo di Bezos tratta per i diritti Tv del Circus

0

Formula 1 su Amazon: il gruppo di Bezos tratta per i diritti Tv del Circus. In futuro potremmo vedere le gare su Prime come le partite della Champions League

Formula 1
Formula 1 su Amazon: il gruppo di Bezos tratta per i diritti Tv del Circus (Foto: Getty)

Dopo la Champions League Amazon ha intenzione di sbarcare anche nel mondo della Formula 1. Il gruppo facente capo a Jeff Bezos sta trattando per aggiudicarsi i diritti Tv dello sport motoristico per eccellenza. L’idea sarebbe quella di trasmettere su Prime Video, la piattaforma streaming, le sfide in pista dei funamboli del Circus. A confermare la notizia è stato l’attuale capo di Liberty Media (società che detiene la F1) Chase Carey al Financial Times: “Sono un incredibile partner commerciale per noi e un’opportunità enorme di espanderci e accrescere il nostro business. Le nuove piattaforme digitali sono un mezzo importante e siamo intenzionati a sfruttarle. Abbiamo già avuto dei colloqui e credo ce ne saranno altri in futuro“. Carey lascerà da gennaio la sua poltrona a Stefano Domenicali che guiderà la F1 nei prossimi anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1, ufficiale la firma di Mick Schumacher con la Haas: tutti i dettagli

Formula 1 su Amazon: presto potrebbero arrivare su Prime Video anche le corse oltre alla Champions League

Amazon Video
Formula 1 su Amazon: il gruppo di Bezos tratta per i diritti Tv del Circus (Foto: Getty)

Attualmente Amazon ha già un rapporto diretto con la Formula 1, per cui gestisce i contenuti digitali e le grafiche tramite la AWS (Amazon Web Services).

L’idea di diffondere le gare anche sulle piattaforme streaming potrebbe accrescere il successo commerciale del Circus, calato ultimamente negli ascolti Tv.

Per quanto riguarda la trasmissione in Italia, al momento appannaggio di Sky Sport, i diritti streaming non sarebbero fruibili al 100%. Questo proprio perchè l’ex gruppo di Murdoch detiene il monopolio per la messa in onda su tutte le piattaforma della F1 e ha bloccato per lo stesso motivo anche il lancio nel nostro Paese di F1TV, creata in passato da Libery Media. Resta da capire se nel caso di Amazon si riuscirà a trovare un accordo per distribuire il prodotto anche su altri fonti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui