Usa, Pompeo attacca la Russia per gli attacchi hacker: la risposta di Mosca

0

Gli Usa tornano sui colpi degli hacker, con Mike Pompeo che attacca la Russia. Mosca subito risponde alle frecciatine degli americani. 

Usa attacca Russia
L’attacco di Pompeo nei confronti del paese russo (via Getty Images)

Gli Usa tornano a parlare dei colpi degli hacker nei sistemi operativi del paese, puntando il dito nei confronti della Russia. Infatti negli ultimi giorni gli Usa sono stati colpiti dal più grande attacco hacker della storia, una situazione che ha creato non poco imbarazzo alla Casa Bianca, che spaesata non ha saputo dare spiegazioni. Infatti ad oggi c’è solo la caccia a sei hacker russi, che per l’Fbi sono in combutta con Vladimir Putin.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Usa colpiti dal più grande attacco hacker della storia: la situazione

Così il segretario di stato degli Usa, Mike Pompeo, attacca direttamente la Russia per gli attacchi subiti. L’attacco è avvenuto dopo il rapporto dell’Fbi sui sei malintenzionati russi che hanno provato ad entrare nelle aree più importanti del Paese. Così, mentre il governo americano si prepara alla risposta, Pompeo ha accusato Vladimir Putin e la Russia. Andiamo quindi a vedere le parole del segretario americano al “The Mark Levin Show“.

Usa, Pompeo attacca la Russia: il Cremlino smentisce tutto

Usa attacca Russia
Le parole di Mike Pompeo sugli attacchi (Getty Images)

Nella giornata di ieri la spalla destra di Trump, Mike Pompeo, è intervenuto al The Mark Levin Show, un programma radiofonico americano. Durante il suo intervento, il segretario ha accusato apertamente la Russia, affermando: “È stata un’impresa molto importante e credo che possiamo ora dire abbastanza chiaramente che sono i russi che si sono impegnati in questa attività“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Moderna, arriva l’ok della Fda: inizia la distribuzione

Parole pesanti, prontamente smentite dalla Russia. Infatti da Mosca, Putin ha cercato di smentire la presunta responsabilità del paese sugli attacchi hacker ai danni degli Stati Uniti. Ma Pompeo ha cercato di giustificare il suo attacco affermando che le indagini continuano. Nel mirino degli Usa, infatti, ci sarebbe la scoperta di un attacco molto ampio, senza precedenti ed ancora in corso. Il segretario ha concluso affermando che l’attacco è una grande minaccia per il paese, le collettività locali, le infrastrutture cruciali e il settore privato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui