Esame Suarez, l’ammissione del giocatore: “Conoscevo le domande”

0

Continua a far discutere l’esame di italiano sostenuto da Luis Suarez. Il giocatore dell’Atletico Madrid è stato ascoltato come testimone 

Esame suarez
Esame Suarez,il giocatore ha confessato di aver ricevuto in anticipo le domande (Getty Images)

Il caso Luis Suarez si infittisce. Solamente qualche mese fa, l’ex bomber del Barcellona è stato vicinissimo a vestire la maglia della Juventus. Un solo intoppo non ha permesso alla trattativa di andare a buon fine: il passaporto comunitario. Per garantire al giocatore di ottenerlo in tempi brevi, gli è stato organizzato un esame di lingua italiana B1 presso l’Università per stranieri di Perugia.

Alla fine non se n’è fatto nulla, e l’attaccante uruguaiano si è accasato all’Atletico Madrid. Da qualche settimana però, proprio sull’esame sostenuto da Suarez ne è nato un vero e proprio caso, con le indagini che sono ancora in corso. Poco fa, il protagonista della vicenda ha parlato ai magistrati come testimone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morte Maradona, incredibile retroscena: “Ha mentito a tutti”

Esame Suarez, il giocatore ha ammesso di aver ricevuto in anticipo le domande d’esame

Esame Suarez
La questione si infittisce (Foto: Getty)

Anche Luis Suarez ha confermato di aver ricevuto in anticipo le domande facenti parte dell’esame di italiano, sostenuto quest’estate all’Università per stranieri di Perugia. Il caso perciò si infittisce ancor di più, con le indagini che hanno sempre più materiale a disposizione. A riferirlo è l’Ansa, secondo la quale il colloquio sia avvenuto in videoconferenza, nell’ambito di una rogatoria internazionale guidata da Raffaele Cantone. 

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Calciomercato Inter, nuovo assalto a Kante: pronto un maxi scambio

Durante tutto l’interrogatorio, l’attaccante dell’Atletico Madrid è stato assistito da un interprete, e ha parlato esclusivamente in spagnolo. Tra gli indagati, ci sono i vertici dell’ateneo, gli avvocati della Juventus e il dirigente Fabio Paratici. Ora gli inquirenti hanno materiale in più per continuare con le loro indagini su un caso che si sta rivelando più articolato del previsto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui