Milano, organizzava casting per abusare delle ragazze: arrestato 48enne

0

Milano, organizzava casting per abusare delle ragazze: arrestato 48enne con precedenti. Le vittime venivano adescate con la possibilità di girare dei film

Abusi sessuali
Milano, organizzava casting per abusare delle ragazze: arrestato 48enne (Foto: Facebook)

Finti casting per adescare ragazze. Questa è l’accusa nei confronti di un 48enne che è stato arrestato dalla polizia di Milano nelle ultime ore. Le aspiranti attrici venivano invitate a partecipare a dei provini per prender parte alla produzione di futuri film. Veniva assicurato loro l’inizio di una luminosa carriera e con la scusa si perpetravano le violenze sessuali. L’indagine è scattata lo scorso luglio dopo la denuncia di una giovane appena maggiorenne. La ragazza ha raccontato come avvenivano questi finti casting e ha permesso alla polizia di scoprire la situazione. Altre tre aspiranti attrici hanno poi confermato gli episodi di violenza, portando all’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’uomo di 48 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gessica Notaro, condannato a 15 anni l’ex compagno che la sfregiò

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pedopornografia, maxi operazione in 18 regioni: numerosi arresti

Milano, organizzava casting per abusare delle ragazze: arrestato 48enne con precedenti

Polizia
Milano, organizzava casting per abusare delle ragazze: arrestato 48enne (foto: websource)

Nello specificare la dinamica dei fatti, la ragazza ha raccontato agli inquirenti di essere stata convocata telefonicamente da un uomo per un provino. In ballo c’era la partecipazione ad un film intitolato “La forza dell’Amore”. Al casting la giovane era arrivata tramite l’iscrizione all’agenzia “Trend Communications“. Proprio durante questo incontro è rimasta vittima di abusi sessuali da parte del 48enne, identificatosi come il responsabile della produzione.

Le indagini, condotte dai poliziotti della quarta Sezione della Squadra Mobile della Questura di Milano, hanno portato all’individuazione di almeno altre tre vittime di violenza. Sono tutte ragazze comprese tra i 23 e i 29 anni che hanno raccontato altri episodi di abusi. Nella fattispecie si trattava di provini per i presunti film intitolati “Un gioco pericoloso” e “Miele amaro“.

La cosa più sorprendente è che l’uomo era già stato arrestato ad agosto per un’altra indagine condotta a Roma. Il reato commesso era lo stesso e risaliva al settembre del 2019. In quel caso erano state 8 le denunce per abusi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui