Covid, in USA sono partite le vaccinazioni: prima dose a New York

0

Covid, in USA sono partite le vaccinazioni: prima dose a New York. Si tratta di un’infermiera del Long Island Jewish Medical Center

Prime vaccinazioni USA
Covid, partite in USA le vaccinazioni: prima dose a New York (Foto: Getty)

Un’infermiera di un’unità di terapia intensiva è diventata oggi la prima persona negli Stati Uniti a ricevere il vaccino Pfizer/BioNTech per Covid-19. Un segno importante nella lotta alla pandemia che ha colpito il mondo nel 2020. Gli Stati Uniti sperano ora di risollevarsi dal punto di vista sanitario dopo aver superato la spaventosa soglia di 300.000 vittime.

Sandra Lindsay, che da mesi cura alcuni dei pazienti più gravi colpiti dal coronavirus, ha ricevuto il vaccino al Long Island Jewish Medical Center nel distretto del Queens di New York. A seguire tutta la procedura in live streaming è stato anche il governatore Andrew Cuomo.

Non sembrava diverso dall’assunzione di qualsiasi altro vaccino”, ha detto la Lindsay. “Oggi mi sento fiduciosa, sollevata. Sento che la guarigione sta arrivando. Spero che questo possa segnare l’inizio della fine di un periodo molto doloroso nella nostra storia.

“Voglio rassicurare tutte le persone che il vaccino è sicuro”, ha aggiunto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lockdown a Natale, Cts: “Servono misure più rigide”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Elezioni Usa, è il giorno di Biden presidente: ancora accuse di Trump

Covid, in USA sono partite le vaccinazioni: prima dose ad un’infermiera di New York

Infermiera New York vaccinata
Covid, in USA sono partite le vaccinazioni: prima dose ad un’infermiera di New York (Foto: Getty)

Il Long Island Jewish Medical Center, gestito dal più grande sistema sanitario di New York, il Northwell Health, è stato il primo tra i vari ospedali designati a somministrare le dosi del vaccino per Covid.

Il farmaco, sviluppato da Pfizer Inc e dal partner tedesco BioNTech SE, ha ottenuto venerdì un’autorizzazione all’uso di emergenza da parte dei regolatori federali dopo che si è scoperto che era efficace al 95%.

Il suo arrivo ha donato un minimo di speranza nel Paese, dopo il superamento della tragica soglia di 300.000 vittime. Ad oggi inoltre sono 16 milioni i casi di coronavirus registrati negli USA. La campagna di vaccinazione procederà con un ordine ben preciso. Prima gli operatori sanitari e i residenti delle case di cura, poi i lavoratori dei settori essenziali e gli anziani in condizioni di salute precaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui