Alberto Clementi trovato morto in bagno: malore per il body builder

0

Alberto Clementi è morto: il body builder, di 49 anni è stato trovato senza vita nel bagno dell’abitazione della fidanzata. Ecco cosa sospettano per forze dell’ordine. 

Choc a Caorle in provincia di Venezia: Alberto Clementi, noto boby builder italiano, è stato trovato morto nella casa della fidanzata. La tragedia si è consumata venerdì notte per cause ancora da chiarire. A lanciare l’allarme è stata la stessa compagna dell’atleta. Clementi si era infatti recato in bagno per un malore e la donna, non vedendolo rientrare dopo un po’, si è subito precipitata alla porta chiusa però a chiave.

incendio in un residence

Alberto Clementi trovato morto

Quando ha compreso che l’uomo non rispondeva alle sue ripetute chiamate, ha allertato i soccorsi che non hanno potuto fare altro che confermare il decesso del 49enne. I vigili del fuoco accorsi hanno dovuto abbattere la porta per entrare nella stanza dove l’uomo era riverso a terra.

Potrebbe interessarti anche —-> Treviso, anziano muore sgozzato: fermato il sospettato

Non c’erano segni di violenza sul corpo del 49enne, ma i carabinieri hanno trovato medicinali e integratori che saranno ora analizzati per capirne il contenuto e il corpo sarà inoltre sottoposto ad autopsia. Si pensa principalmente a un malore naturale, ma non si esclude anche un malessere nato per qualche farmaco utilizzato.

Leggi anche —-> Donna travolta e uccisa da un suv a Pavia: caccia al responsabile

Non è la prima volta, purtroppo, che si vede una tale situazione. Lo scorso anno, con una dinamica simile, si spense il 23enne Daniele Pozzi che fu trovato morto nella sua stanza d’albergo a Padova. Sempre nel 2019 ebbe lo stesso destino amaro anche il 44enne Giancarlo Pesci, anche se in quella circostanza furono rinvenute anche siringhe e medicinali vari di cui aveva fatto uso. In questo triste capitolo appare anche Anna Milite di 46 anni: i medici la ritrovarono imbottita di steroidi che contribuirono alla sua morte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui