Emissioni, intesa tra i leader Ue: taglio del 55% entro il 2030

0

I leader dell’Unione Europea hanno trovato, dopo ore di discussioni, hanno trovato un accordo nel tema della riduzione delle emissioni

Dopo dialoghi durati ore ed ore, i leader Ue hanno trovato un’intesa sul testo riguardo la lotta al cambiamento climatico. Il presidente del consiglio europeo. Charles Michel, ha spiegato che entro il 2030 le emissioni verranno decurtate del 55% almeno.

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha ammesso che “il Consiglio europeo ha approvato la nostra ambiziosa proposta per un nuovo obiettivo climatico dell’Ue. Questo pone su un percorso chiaro verso la neutralità climatica nel 2050”.

LEGGI ANCHE—> Covid, nuovo record in Germania: 29.875 contagi e 598 vittime

Emissioni, cali sostanziali negli Stati Uniti ed Unione Europea

Le emissioni di carbonio, grazie al periodo pandemico, sono diminuite del 7% nel 2020. I dati sono stati resi noti dal Global Carbon Project. Si è registrato anche un crollo di 3,4 miliardi di tonnellate di emissioni.

Le riduzioni nelle sono state più massicce negli Stati Uniti (-12%) e nell’Unione Europea (-11%). In Cina, tra i paesi con le più alte emissioni, si è ottenuto solo un -1,7%.

LEGGI ANCHE—> Francia, coprifuoco resta anche a Natale e Capodanno: la decisione

Le emissioni dei trasporti hanno rappresentato il decremento maggiore (-10%). Quelle dell’industria, che equivalgono al 22% del totale nel mondo, sono diminuite del 30% nei paesi che hanno adottato le maggiori restrizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui