Roma, a Fiumicino è arrivato il primo volo covid free

0

È arrivato il primo volo covid free dagli States. All’aeroporto di Fiumicino i passeggeri di Alitalia si sono sottoposti a un secondo test che ha dato esito negativo. 

Aereo
Aereo (photo Pixabay)

Da poche ore all’aeroporto di Fiumicino è arrivato il primo volo covid free proveniente dagli Stati Uniti d’America. I passeggeri, sin dalla partenza si sono sottoposti a tampone rinofaringeo e al momento dell’arrivo in Italia, all’interno dell’aeroporto di Roma, hanno effettuato un secondo test rapido che ha dato esito negativo per tutti. Da ricordare che non vi sarà più l’obbligo di quarantena all’arrivo in Italia (consentito solo per motivi di salute, lavoro o residenza) per chi arriva dagli States.

Questa iniziativa, l’annullamento della quarantena per chi proviene dagli USA, è stata fortemente voluta dagli Aeroporti capitolini per riprendere i contatti con il nuovo continente, che erano stati interrotti con il coronavirus. Quello appena arrivato, infatti, è stato il primo volo covid free dopo l’accordo stipulato da Adr, Alitalia e Delta per creare un corridoio pulito; senza correre il rischio di contrarre il coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Scuola, Milano studia il piano: ingressi scaglionati e trasporti ad hoc

Roma, a Fiumicino è arrivato il primo volo covid free

aereo (screenshot via Twitter)

I passeggeri del volo covid free, che hanno viaggiato a bordo di Alitalia, hanno indossato la mascherina per tutta la durata del volo. Nonostante si siano sottoposti al tampone rinofaringeo alla partenza, una volta giunti presso l’aeroporto di Fiumicino hanno effettuato un tampone rapido in un corridoio sicuro creato appositamente in aeroporto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Ancona, delitto in pieno giorno: 26enne ucciso da un coetaneo

Un’ulteriore passo in avanti che permette alle persone di spostarsi in totale tranquillità e di raggiungere i propri familiari all’estero. Il test rapido all’aeroporto di Fiumicino è gratuito, ma a New York, come rivelato da un passeggero all’Adnkronos un passeggero “negli Usa costa 60 euro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui