Mes, c’è intesa nella maggioranza: cresce la tensione sul Recovery

0

La maggioranza trova l’intesa sul Mes, e si va verso la risoluzione da votare oggi in aula. Mentre c’è grande tensione sul Recovery.

Mes maggioranza
Si trova un’intesa sul Meccanismo Europeo di Stabilità (via Twitter)

C’è grande tensione al governo su Mes e Recovery Fund, ma fortunatamente sul primo la maggioranza ha trovato un’intesa, con il Parlamento che oggi andrà verso la risoluzione. A far aumentare il clima di tensione è Italia Viva che è contraria alla cabina di regia proposta dal Governo Conte. Per questo motivo il consiglio dei Ministri, che doveva tenersi ieri, è stato rinviato. Inoltre, come riportano i deputati di Italia Viva, l’incontro è stato caratterizzato da una discussione tra M5S e Pd.

Nonostante la tensione, si andrà verso la risoluzione con Luigi Di Maio che si è detto soddisfatto per l’intesa raggiunta. Infatti Di Maio ha affermato che a prevalere è stato il senso di responsabilità, ma ci sono anche dei pentastellati che non voteranno a favore della risoluzione. Andiamo, invece, a vedere cosa sta succedendo per quanto riguarda il Recovery Fund.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Gran Bretagna, via alle prime vaccinazioni anti-Covid

Sul Mes c’è l’intesa della maggioranza: ancora tensioni per il Recovery Fund

Mes maggioranza
Cosa sta succedendo in Parlamento ©Getty Images

Ancora una volta è Italia Viva ad opporsi alla gestione dei soldi del Recovery Fund. La rottura con Iv, infatti, potrebbe addirittua portare alla caduta del Governo. Proprio Renzi, infatti ha affermato di sperare che tutto ciò non accada, ma teme che in ogni caso accadrà. Infatti in merito l’ex premier ha affermato: “Noi abbiamo mandato a casa Salvini per non dargli i pieni poteri, ma non è che i pieni poteri li diamo a Conte“. Ancora una volta Renzi ha affermato che il piano per il Recovery pensa alla moltiplicazione delle poltrone ma non va a dare una mano ai disoccupati.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid-19, Conte negativo dopo contatti con la Lamorgese

Sulle intenzioni di Conte per la gestione del Recovery Fund è intervenuto anche il presidente di italia Viva, Ettore Rossato. Infatti, durante un’intervista in radio, Rossato ha affermato di non aver intenzione di far cadere il Governo. Allo stesso tempo il presidente di Iv ha criticato le parole del premier che ha ricordato alla stampa di avere i ministri più bravi. Infatti Rossato ha concluso affermando: “Pensiamo che non si possa decidere come utilizzare risorse così importanti in un salotto senza che nessuno sappia niente“.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui