Mondiali Qatar 2022: Italia nel girone C, le avversarie

0

Mondiali Qatar 2022, a Zurigo decisi i gironi di qualificazione per le squadre euopee. Italia nel girone C con altre 4 nazioni

Roberto Mancini
Roberto Mancini (Getty Images)

Sulla strada per i Mondiali Qatar 2022 l’Italia triverà la Svizzera, l’Irlanda del Nord, la Bulgaria e la Lituania. Somno queste le avversatie del girone di qualificaziokne appena sorteggiato a Zurigo.

Ecco il tabellone completo:

GIRONE A Portogallo, Serbia, Irlanda, Lussemburgo, Azerbajian

GIRONE B Spagna, Svezia, Grecia, Georgia, Kosovo

GIRONE C ITALIA, Svizzera, Irlanda del Nord, Bulgaria, Lituania

GIRONE D Francia, Ucraina, Finlandia, Bosnia Herzegovina, Kazakistan

GIRONE E Belgio, Galles, Repubblica Ceca, Bielorussia, Estonia

GIRONE F Danimarca, Austria, Scozia, Israele, Far Oer, Moldavia

GIRONE G Olanda, Turchia, Norvegia, Montenegro, Lituania, Gibilterra

GIRONE H Croazia, Slovacchia, Russia, Slovenia, Cipro, Malta

GIRONE I Inghilterra, Polonia, Ungheria, Albania, San Marino

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da UEFA (@uefa_official)

Sono 13 i posti riservati alle squadre europee per i prossimi Mondiali di calcio: 10 andranno alle vincitrici dei dieci gironi di qualificazione. Le altre tre qualificate uscirannodai playoff in programma a marzo 2022 con la formula della gara unica in due turni, semifinale e finale. A partecipare saranno le 10 seconde classificate dei gironi più le due migliori vincitrici di Nations League non qualificate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, pronto il colpo per giugno: arriva dal Brasile

Mapei Stadium
L’Italia prepara le Qualificazioni a Qatar 2022 (Getty Images)

Le gare di qualificazione per i Mondiali Qatar 2022 per l’Italia cominceranno nel prossimo mese di marzo (il calendario è ancora da stabilrie). Ma gli azzurri avranno anche l’impegno degli Europei 2021 a giugno, con le prime gare tutte in casa, e poi la semifinale ed eventuale finale di Nations League.

Un tour de force che chiama ad un grande lavoro i giocatori, ma anche Roberto Mancini. Il ct azzurro, intervistato da Sky Sport, ha commentato così il girone: “La Svizzera è una squadra ostica, non sarà semplice mentre le altre sono più abbordabili. Nel gruppo si vince per uno o due punti, le partite devono essere affrontate con la massima concentrazione sempre”.

Mancini si è augurato di avere a disposizione il lungodegente Zaniolo già nella prima fase delle qualificazioni, ma non gli mette fretta. Più in generale “sono venuti fuori tanti giocatori e faremo le nostre valutazioni definitive a maggio, sperando che non ci siano infortuni. Andremo all’Europeo per vincere ma sappiamo che ci vuole anche un po’ di fortuna. Basta una partita sbagliata per essere fuori”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui