Giappone, smart working al luna park per combattere la crisi

0

In Giappone con 18 dollari al mese è possibile lavorare in smart working in un luna park. Un’iniziativa nata per combattere la crisi.  

Getty Images

Diciamocelo chiaramente, non tutti facciamo il lavoro dei nostri sogni e non tutti riusciamo realmente a divertirci quando lavoriamo. Eppure, esiste una persona in Giappone che ha avuto un’idea molto particolare per “movimentare” un po la vita di tutte quelle persone in smart working, che ogni giorno si siedono davanti a un computer nella più totale alienazione. A questi lavoratori infatti, il parco dei divertimenti di Yumiuriland ha deciso offrire un inedito servizio di abbonamento: utilizzare il luna park come une vera e propria postazione di lavoro, concedendosi magari il lusso di farlo mentre ci si trova sulle montagne russe. 

Leggi anche: Romania, un monolite è apparso dal nulla nella collina di Batca Doamnei

Giappone, un’iniziativa nata per contrastare la crisi economica

Getty Images

Un’iniziativa nata per rilanciare uno dei settori che in Giappone è stato più duramente colpito dalla crisi economica scatenata dal coronavirus, con restrizioni che ne hanno imposto la chiusura per mesi. E così, è nato il programma “Amusement Workation” che consente ai lavoratori in smart working, pagando diciotto dollari al mese, i clienti avranno la possibilità di lavorare in un contesto rilassante ed emozionante allo stesso tempo, e potranno scegliere a loro piacimento se passare la loro giornata lavorativa tra le montagne russe o a bordo piscina con il massimo del relax possibile. Certo, con tutti questi divertimenti a portata di mano, lavorare potrebbe diventare persino più faticoso alla fine di tutto.

Leggi anche: Google, brevettato anello intelligente per farsi selfie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui