Legge sicurezza, altri scontri a Parigi: 64 arresti 

0

Legge sicurezza, è ancora altissima tensione in Francia. Si registrano infatti nuovi scontri nella capitale con tantissimi arresti. Le ultimissime. 

Parigi, scontri nella Marcia delle Libertà (Getty IMages)

Nuovi terribili scontri quest’oggi in Francia, con la capitale ancora una volta teatro di battaglia. Nel mirino resta la legge sicurezza contro cui la folla ha protestato di nuovo nella zona est di Parigi. Secondo quanto si apprende dalla stampa transalpina, ci sono stati momenti di altissima tensione tra lanci di oggetti da parte della folla e cariche e lacrimogeni di risposta della polizia.

Legge sicurezza, ancora guerriglia a Parigi

Nella confusione sono state devastate auto, vetrine di negozi e uffici vari. E’ stato necessario anche l’intervento dei vigili del fuoco a causa di un grosso incendio divampato nel pieno della violenza. “Grazie alle forze della polizia mobilitate oggi sono state fermate molte persone violente. Ci sono stati 22 arresti in relazione alle manifestazioni di Parigi”, ha scritto via Twitter il ministro dell’Interno Gerard Darmanin.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid, l’UE sui viaggi a Natale: “La quarantena non riduce la diffusione”

Poi incalza: “I banditi rompono la Repubblica. Appoggio ai nostro poliziotti, ancora una volta criticati con molta violenza. 64 arresti totali. Tra i feriti, otto persone appartenenti alla sicurezza. Il vostro coraggio e la sua onore esige il rispetto di tutti”. I francesi protestano contro la nuove stesura dell’articolo 24, il quale, tra le altre cose, limiterebbe la ripresa video degli agenti di polizia in servizio. La misura prevede anche l’aumento della sorveglianza degli agenti durante le varie manifestazione con l’ausilio anche di droni.

Leggi anche —–> Fausto Lamparelli ad INews24: quella proveniente dal Mediterraneo orientale è “un’immigrazione d’élite”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui