Piano Italia Cashless, come funziona: spiegato il sistema dei rimborsi

0

Nella serata di ieri, il premier Giuseppe Conte ha spiegato il Piano “Italia Cashless”. Andiamo a vedere come ottenere i rimborsi.

Piano Italia Cashless
Favoriti i pagamenti digitali con l’ultimo rimborso (WebSource)

Nella serata di ieri il premier Giuseppe Conte, insieme al nuovo Dpcm, ha presentato anche il “Piano Italia Cashless“. Infatti con tale piano il Presidente del Consiglio intende far risollevare l’economia con una serie di rimborsi che fanno comodo sia al consumatore che alle attività commerciali. Saranno così favoriti i pagamenti in digitale piuttosto che in contanti, visto che ad ogni acquisto seguirà un rimborso, per un sistema che garantirà fino a 150 euro di rimborso.

Infatti fino a Natale, Conte ha garantito un “extra rimborso” che arriverà fino al 10% per ogni acquisto fatto. Inoltre il piano è individuale e non familiare. L’obiettivo principale del piano è anche modernizzare il paese, cercando di sfavorire i pagamenti in contanti per passare ad un’era digitale, che pemetterebbe anche un controllo più chiaro sulle tasse. Infatti il sistema è presentato come “veloce, semplice e trasparente“, con ogni spesa che può diventare un guadagno.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Covid, Fauci si scusa con Londra: “C’è stato un fraintendimento”

Piano Italia Cashless, come ottenere i rimborsi: si parte dall’8 dicembre

Piano Italia Cashless
Come funziona il piano rimborsi (WebSource)

Il premier Giuseppe Conte durante la giornata di ieri ha annunciato il Piano Italia Cashless, che partirà il prossimo 8 dicembre e fino al 31 del mese chiunque potrà usufruire dell’extra Cashback di Natale. Per accedere al rimborso saranno necessari almeno dieci acquisti con carte di credito, carte di debito, bancomat e Satispay per ottenere il 10% indietro e fino a 150 euro di rimborso, che verranno accreditati nei primi mesi del 2021.

Il cashback partirà quindi dall’1 gennaio 2021, e come si legge dal sito del Governo riguarderà tutti gli acquisti fatti con carte o app di pagamento in negozi, bar, ristoranti, supermercati, grande distribuzione, artigiani e professionisti. Ovviamente non c’è un importo minimo di spesa e si potranno ricevere fino a 300 euro l’anno di rimborso. Invece si avrà accesso ai rimborsi ogni sei mesi, se verranno fatti un minimo di 50 acquisti. Il rimborso massimo per singolo transazione è di 15 Euro ed il piano non vale per gli acquisti online.

Per accedere al Piano Cashless Italia bisognerà avere SPID oppure la carta d’identità elettronica (CIE). Tutte le informazioni riguardanti il piano del governo potranno essere approfondite sul sito www.cashlessitalia.it.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Nuovo Dpcm 3 dicembre, Conte: “Regioni ancora colorate”

L.P.

Per altre notizie di Economia, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui