Tennis, slitta l’inizio degli Australian Open: quarantena per i giocatori

0

Tennis, slitta l’inizio degli Australian Open: quarantena per i giocatori di 14 giorni all’arrivo a Melbourne. La misure del governo non ammettono eccezioni

australian open tennis
Tennis, slitta l’inizio degli Australian Open: quarantena per i giocatori (Foto: Getty)

Il mondo del tennis sta cercando di organizzare la prossima stagione nel migliore dei modi, nonostante i disagi legati ancora al Covid. Il primo slam della stagione è come di consueto in Australia, a Melbourne e dovrebbe essere in programma dal 18 al 31 gennaio. In questi giorni si sta vivendo una trattativa serrata tra la federazione australiana e il governo dello stato di Victoria, dove si trova il Melbourne Park che ospita il torneo.

I funzionari statali hanno confermato che i giocatori dovranno essere messi in quarantena e che il torneo inizierà probabilmente una o due settimane dopo il previsto.

Lo stato del Victoria non ha registrato alcun caso di Covid-19 da oltre un mese dopo un blocco forzato di quasi 120 giorni per combattere la seconda ondata di infezioni.

Secondo i rapporti ampiamente diffusi dai media australiani, l’amministratore delegato di Tennis Australia Craig Tiley ha confermato in un’e-mail ai giocatori che le autorità avevano accettato di consentire agli stessi di allenarsi durante due settimane di rigoroso isolamento.

Ci è voluto un po’ di tempo, ma la grande notizia è che sembra che saremo in grado di tenere l’AO l’8 febbraio“, ha detto Tiley recentemente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Haaland, numeri pazzeschi a soli 21 anni: l’attuale valore di mercato

Tennis, slitta l’inizio degli Australian Open: dovrebbe partire l’8 febbraio dopo due settimane di quarantena per i giocatori

Aus Open
Tennis, slitta l’inizio degli Australian Open: quarantena per i giocatori (Foto: Getty)

I giocatori dovranno rimanere in quarantena per due settimane a partire dal 15 gennaio, ma il governo dello Stato Victoria ha accettato condizioni speciali per i partecipanti all’AO“, sottolinea Tiley.

Ci saranno condizioni rigorose, ma dopo la quarantena, i giocatori saranno liberi di spostarsi come vogliono, giocare partite di preparazione e competere agli AO. In più sarà possibile aprire l’evento al pubblico, riempiendo gli stadi. Saremo tutti in una grande bolla sanitaria“.

Secondo quanto riportato dall’Equipe i giocatori potranno avere un massimo di “5 ore di libertà” durante la quarantena, da utilizzare per l’allenamento.

Se tutto filerà per verso giusto l’Australian Open si disputerà dall’8 al 21 febbraio 2021.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tennis, i Bryan si ritirano: la coppia più vincente di sempre dice basta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui