Francia, muore l’ex presidente Valery Giscard d’Estaing: aveva 94 anni

0

In Francia è scompraso l’ex presidente Valery Giscard d’Estaing. L’uomo aveva 94 anni ed è morto dopo aver contratto il Covid-19.

Francia Giscard
Il paese transalpino piange la scomparsa dell’ex presidente (Getty Images)

Valery Giscard d’Easting è una delle figure più importanti della Francia moderna, infatti fu il primo presidente modernista che ha proiettato il paese nel futuro, approvando riforme innovative e ringiovanendo il paese. Infatti l’ex presidente è ricordato come una delle figure rivoluzionarie nell’Eliseo, ma soprattutto uno dei fondatori dell’Europa Unita.

Stamattina è scomparso all’età di 94 anni, ma da diversi mesi il presidente era ricoverato a Tours. Secondo quanto riportato dalla famiglia, Giscard era ricoverato a causa del Covid-19, che lo ha portato alla morte. Le esequie del presidente verranno svolte in forma riservata. A tutti è noto il volto dell’ex presidente, che si è sempre definito come promotore di una “società liberale avanzata“.

Nei suoi uffici di Parigi, dove cercava di lavorare ancora oggi, Giscard aveva sognato una costituzione Europea, sogno infranto nel 2005 in seguito al referendum. Infatti il presidente francese era riuscito a stilare la costituzione con l’ex cancelliere tedesco Helmut Schmidt, sognando un’Europa unita. Andiamo a vedere la carriera dell’ex presidente francese e cosa ha significato per il paese.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Nuovo DPCM, Zampa: “Ammesso spostarsi tra regioni in un solo caso”

Francia, addio all’ex presidente Valery Giscard d’Estaing: la carriera

Francia Giscard
La carriera dell’ex presidente francese (Getty Images)

L’ascesa politica in Francia di Valery Giscard d’Estaing inizia nel 1974, quando a 48 anni diventa il presidente più giovane della storia del paese transalpino. Infatti Giscard sostituì l’allora premier Georges Pompidou, scomparso prematuramente. Sono diverse le rivoluzioni volute dal presidente, dalla depenalizzazione dell’aborto fino all’età maggiore a 18 anni. Però gli anni di Giscard fanno registrare anche un declino ossia la fine del boom economico del dopoguerra. Infatti nel suo periodo di presidente iniziò anche la recessione, lo shock petrolifero e la disoccupazione da record.

Proprio per questo motivo, nel 1981 non riuscì ad essere rieletto e fu battuto dal socialista François Mitterrand. Infatti la Francia svoltò a sinistra per la prima volta nella Quinta Repubblica. Così Giscard divenne anche il più giovane ex presidente e non si volle mai più avvicinare ad un ruolo nell’Eliseo. Infatti il suo incarico politico successivo fu come presidente della Convenzione sul futuro dell’Europa, incaricata di redigere un progetto di Costituzione europea. Il progetto, di cui andava fierissimo, si spense nel 2005 con una sconfitta nel referendum.

Secondo molti GIscard non ha mai avuto successori politici fino all’arrivo di Emmanuel Macron. Infatti l’attuale premier francese, come Giscard è un presidente giovane, liberale e riformista, senza un grande partito alle spalle, ossia un leader che si presenta come un outsider. Nella sua ultima intervista VGE ha chiesto di essere ricordato come uno dei primi Europeisti, mostrando soddisfazione nel vedere ancora oggi l’Europa solida e ricca di promesse.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Putin: “In Russia vaccinazione di massa da settimana prossima”

L.P.

Per altre notizie di Politica Estera, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui