Covid, Kim Jong Un prende il vaccino: su di lui provato quello cinese

0

Covid, Kim Jong Un prende il vaccino: su di lui provato quello cinese. La notizia arriva dagli Stati Uniti attraverso fonti dell’intelligence giapponese

Kim Jong Un
Covid, Kim Jong Un prende il vaccino: su di lui provato quello cinese (Foto: Getty)

Il leader nordcoreano Kim Jong Un e la sua famiglia hanno recentemente ricevuto un vaccino sperimentale contro il coronavirus direttamente dalla Cina. Ha rivelarlo è stato un analista statunitense nella mattinata di martedì.

I Kim sono stati vaccinati “nelle ultime due o tre settimane grazie a un vaccino sperimentale fornito dal governo cinese“. A scriverlo è Harry Kazianis, esperto della Corea del Nord presso il “Center for the National Interest” a Washington.

Kazianis ha aggiunto che non è chiaro quale azienda cinese abbia fornito il vaccino per il Covid-19 e se sia effettivamente sicuro ed efficace.

Almeno tre aziende della Repubblica Popolare stavano sviluppando una cura contro il coronavirus, tra cui Sinophram Group, Sinovac Biotech Ltd e CanSinoBio, ha detto Kazianis, citando il medico scienziato statunitense Peter Hotez.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, paura a Wuhan: “Il virus sta arrivando con i surgelati”

Covid, Kim Jong Un prende il vaccino: gli è stato fornito direttamente dal governo cinese

Kim Jong Un
Covid, Kim Jong Un prende il vaccino: su di lui provato quello cinese (Foto: Getty)

Al momento attuale nessuna delle aziende cinesi sopra citate ha dichiarato di aver concluso gli studi clinici di fase 3 sui propri farmaci per il coronavirus. Tuttavia Sinophram ha sottolineato come quasi un milione di persone in Cina abbia già avuto una dose del proprio vaccino.

La Corea del Nord dall’inizio dell’anno non ha mai segnalato alcuna infezione da Covid-19. Nonostante questo, gli esperti al di fuori del paese si sono sempre mostrati scettici riguardo le affermazioni del governo centrale. Sembra alquanto difficile non aver avuto contagi nonostante la vicinanza e i rapporti stretti proprio con la Cina, fonte della pandemia.

La notizia della vaccinazione arriva proprio in concomitanza con la decisione di Pyongyang di rafforzare le misure di sicurezza ai propri confini per impedire di importare casi dall’estero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Natale, le raccomandazioni dell’UE: “Evitare assembramenti alle messe”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui