Agerola, scoperta una discarica abusiva di rifiuti speciali

0

Ad Agerola, i carabinieri del luogo hanno scoperto e messo sotto sequestro una discarica abusiva che conteneva al suo interno rifiuti speciali. 

Getty Images

I carabinieri della stazione locale di Agerola, in provincia di Castellammare di Stabia,  hanno messo sotto sequestro nella giornata di oggi una discarica abusiva. Si tratta di un’area grande circa cinquemila metri quadrati e che ospitava al suo interno quaranta metri cubi di rifiuti speciali.  Nel corso della perquisizione i militari hanno inoltre ritrovato sul luogo diversi materiale ferrosi, scarti edili e trecento metri cubi di terra. Denunciati i quattro proprietari del fondo. 

Leggi anche: Agrigento, un Postamat impazzito regala banconote: le cifre erogate

Roma, arrestato finto attore hard con l’accusa di Revenge Porn

Getty Images

A Colleferro, in provincia di Roma, un uomo è stato arrestato con l’accusa di sostituzione di persona, estorsione, violenza sessuale e revenge porn. Le indagine sono nate dopo la denuncia di una donna di 32 anni che ha raccontato ai carabinieri di essere stata vittima di un uomo che aveva conosciuto sui social due settimane prima. Dopo uno scambio di messaggi andato avanti alcuni giorni, i due sono presto diventati amici. L’uomo è un 38enne originario della provincia di Frosinone che si era presentata alla donna come un attore di film pornografici. A un certo punto della loro frequentazione, le ha chiesto di inviare degli scatti hot in cui fosse ritratta nuda, richiesta al quale la donna ha acconsentito. Subito dopo però essere entrata in possesso di queste immagini, l’uomo ha iniziato a minacciarla chiedendo un rapporto sessuale per non inviare le foto al marito. Ma quel punto lei ha deciso di denunciarlo e con la polizia hanno organizzato un finto incontro che ha permesso di mettere l’uomo in stato di arresto. 

Leggi anche: Roma, assalto a un portavalori: guardia giurata ferita da un colpo d’arma da fuoco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui