Covid Giappone, Tokyo verso stato d’emergenza: preoccupano i dati

0

La situazione Covid-19 in Giappone preoccupa soprattutto la capitale, Tokyo. Il Governo pronto a lanciare lo stato d’emergenza.

Covid Giappone Tokyo
La situazione pandemica preoccupa la capitale giapponese (Getty)

Il Covid-19 ha colpito con la sua seconda ondata soprattutto gli Usa e le nazioni Europee, mentre invece è stato tenuto a bada dalle nazioni asiatiche, fatta eccezione per il Giappone e la capitale Tokyo. Infatti il tasso di contagio nella metropoli asiatica sta aumentando sensibilmente, con il governo giapponese pronto a prendere nuovi provvedimenti per limitare il contagio.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, i casi di Covid-19 in totale sono oltre 140mila, con un incremento di casi di circa 1.861 unità in circa 24 ore. Aumentano invece di 21 unità i decessi, per un totale di 1.996 morti dall’inizio della pandemia. Andiamo invece a vedere la situazione preoccupante a Tokyo e l’aumento di casi che preoccupa maggiormente il governo giapponese.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Corea del Sud, iniziata la terza ondata da Covid-19

Covid Giappone, aumento di casi a Tokyo: pronto lo stato d’emergenza

Covid Giappone Tokyo
Il Coronavirus continua a preoccupare il paese giapponese (Foto: Getty)

Nella giornata di ieri Tokyo ha aggiornato il nuovo record di casi da Covid-19, infatti ad oggi ci sono circa 570 casi in base giornaliera. Il dato conferma l’allarmante ascesa della malattia, con gli esperti che annunciano la terza ondata di casi. I nuovi dati, infatti, superano le limitazioni imposte sabato e potrebbero portare ad un nuovo stato d’emergenza del governo giapponese. A confermare tale possibilità ci ha pensato il ministro in carica per l’emergenza sanitaria, Yasutoshi Nishimura.

A preoccupare sono anche i nuovi casi a livello mensile, con le infezioni che dall’inizio di novembre sono arrivate a quota 8.567, mentre a settembre i casi totali in un mese erano stati ben 8.125. Così il governo ha deciso di attuare il coprifuoco, con l’interruzione della vendita di alcol a partire dalle ore 22. La restrizione, infine, durerà per ben tre settimane.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid New York, sindaco annuncia: “Restrizioni dalla prossima settimana”

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui